Salerno:  18 e 19 Settembre: ritornano le Giornate Matteane

Attualità  18 e 19 Settembre: ritornano le Giornate Matteane
  Condividi:  
161 07/09/2020

Confermate anche quest’anno, nel Duomo Cattedrale di Salerno, le Giornate Matteane, una due giorni di riflessione sul testo del Vangelo di Matteo, patrono della città capoluogo che prepara i solenni festeggiamenti in onore del Santo Evangelista. Il tema scelto per quest’anno è “Così nacque Gesù il Cristo – I racconti dell’infanzia secondo il Vangelo di Matteo” e si svolgerà nella Sala San Tommaso d’Aquino del Duomo di Salerno.
Nel pieno rispetto della normativa COVID il 18 settembre alle ore 19 interverranno il Prof. Antonio Landi, biblista della Pontificia Università Urbaniana con una lectio sui “Racconti dell’Infanzia: scrittura, storia, teologia”, e il Prof. Filippo Belli biblista della Facoltà Teologica dell’Italia Centrale con una lectio su “L’uso delle scritture d’Israele nel racconto dell’Infanzia in Matteo”.

Il secondo giorno, il 19 settembre, a partire dalle ore 18,00 il biblista Ernesto Della Corte dell’Istituto di Scienze Religiose “San Matteo” di Salerno terrà una lectio su “Giuseppe, uomo giusto secondo il disegno divino”, mentre il direttore dell’Istituto, il biblista Bruno Lancuba, si soffermerà sul Viaggio dei Magi con una lectio dal titolo “Giunsero da Oriente”.
I lavori saranno introdotti e moderati dalla teologa Lorella Parente, docente presso l’Istituto “San Matteo”, nonché Responsabile Arte e Cultura dell’Arcidiocesi di Salerno, Campagna e Acerno nonché presieduti dall’Arcivescovo di Salerno, Campagna e Acerno S.E. Mons. Andrea Bellandi. A concludere il programma della due giorni anche il saluto del parroco della cattedrale di Salerno Don Michele Pecoraro.

L’iniziativa delle Giornate Matteane si pone l’obiettivo di far conoscere ai salernitani la grande profondità del Vangelo secondo Matteo, valorizzando il legame che unisce l’Evangelista alla città capoluogo e all’intera Provincia. Un’occasione per portare al di fuori delle aule accademiche la riflessione teologica e offrirla alla fruizione dei fedeli. Le due serate, del 18 e del 19 settembre, saranno visibili anche in diretta su Telediocesi e sulla pagina facebook della Cattedrale di Salerno al fine di garantire la più ampia partecipazione, per un momento che arricchisce i festeggiamenti in onore del Santo Patrono che si concluderanno il 21 Settembre, Memoria liturgica di San Matteo. Vito Rizzo