Agropoli: Abate “Il sindaco Coppola deve pretendere azioni decisive da Iervolino”

Attualità Abate “Il sindaco Coppola deve pretendere azioni decisive da Iervolino”
  Condividi:  
674 04/05/2020

Il consigliere di minoranza del comune di Agropoli, Agostino Abate è intervenuto su Cilento Channel parlando del tavolo tecnico organizzato con la maggioranza, dell’ultimo consiglio comunale, dei problemi che riguardano l’ospedale di Agropoli e dell’ultima lettera inviata al sindaco: “Nel tavolo tecnico abbiamo tenuto soltanto una prima riunione in cui abbiamo gettato le basi di convergenza tra maggioranza e minoranza, su quelle che sono le problematiche da affrontare nei tempi rapidi rispetto alla fase 2 dell’emergenza Covid-19 – ha detto Abate – il sindaco diceva in una vostra intervista che era contento su come stavano procedendo le cose tra maggioranza e minoranza, ne prendo atto, ma adesso è arrivato anche il momento di avere una risposta definitiva su quelle che sono le sorti del nostro ospedale. Ricordo che De Luca disse “questo è il piano dei miracoli” riferendosi al nuovo piano ospedaliero, per cui si vantò anche della possibile riapertura dell’ospedale. Durante questa emergenza epidemiologica, tutti abbiamo insistito affinchè si prendesse una decisione più coerente con lo stato di allarme che c’era. E’ arrivato il momento in cui il sindaco prenda per la gola il direttore generale dell’ASL Iervolino e pretenda di far andare avanti questa struttura che è stata attrezzata unitamente al presidio che già c’è e deve continuare il suo percorso di medicina generale. Ho scritto al sindaco non per richiamarlo , ma per dargli tutta la nostra forza non solo della minoranza ma di tutti quei cittadini che si sentono rappresentati e denigrati. Adesso si tratta di capire che cosa dobbiamo fare per il nostro territorio per attrezzarlo al meglio , e far sì che la medicina territoriale possa migliorare”.