Agropoli: Abate “lettera al sindaco sulle concessioni demaniali delle spiagge”

Attualità Abate “lettera al sindaco sulle concessioni demaniali delle spiagge”
  Condividi:  
420 14/05/2020

Il consigliere di minoranza del comune di Agropoli Agostino Abate, in una lettera indirizzata al sindaco Adamo Coppola chiarisce che le amministrazioni comunali non possono elargire contribuzioni economiche a favore degli imprenditori privati locali ma possono , previo adeguata e documentata valutazione obiettiva , aiutare gli stessi con provvedimenti concessori adeguati e proporzionati alle caratteristiche del proprio territorio.

“Per le notorie caratteristiche proprie delle spiagge del nostro territorio comunale – scrive abate – la eventuale concessione di ulteriori spazi demaniali , necessari per risollevare l’economia degli imprenditori privati locali che operano nel settore dei lidi marittimi, costituirebbe però una grave compromissione dell’utilità sociale ed arrecherebbe danno alla sicurezza , alla libertà ed alla dignità umana di tutti quei cittadini che non possono permettersi di pagare l’uso ed il godimento della spiaggia e ciò oltretutto sarebbe in netto contrasto con l’art. 41 della nostra Costituzione.

Risulta così evidente che per mantenere ALTA la sicurezza , la libertà e la DIGNITA’ umana di tanti cittadini non si devono adottare ampliamenti delle concessioni demaniali ma nel contempo questi imprenditori privati locali , che sono comunque vittime economiche di un necessario distanziamento sociale, devono essere aiutati dallo Stato e dalle Regioni con provvedimenti risarcitori immediati.

Quindi – conclude Abate – gent.mo Sindaco si adoperi con urgenza presso la Regione per far sì che i nostri imprenditori locali possano ritrovare il giusto ed equilibrato ristoro economico settoriale.