Ads-Elysium-lunga

Agropoli: Adamo Coppola: “Da domani non ci sarà più l’obbligo della tessera sanitaria nei supermercati”

Attualità Adamo Coppola: “Da domani non ci sarà più l’obbligo della tessera sanitaria nei supermercati”
  Condividi:  
2135 04/05/2020

Consueto appuntamento serale in diretta su Cilento Channel con il Sindaco di Agropoli Adamo Coppola, che si è espresso sull’inizio della Fase 2 in città, ma ha anche dato novità e ulteriori chiarimenti sulla consegna delle mascherine.

E’ cominciata la Fase 2. Oggi sul Lungomare c’era chi ha potuto passeggiare, sono passato di persona – afferma Coppola – e ho visto relativa tranquillità e tutti con la mascherina. Non ho avuto la possibilità di andare al Porto ma mi sembra che sia andato tutto bene, le auto in giro erano di più, ma è dovuto al fatto che ci sono più lavoratori e c’è chi va a passeggiare. Oggi ho preparato un documento da presentare alle forze politiche di maggioranza ed opposizione, e mi auguro che presto riusciremo a dare regole certe”.

Queste le sensazioni del Sindaco sul primo giorno di Fase 2 ad Agropoli. In seguito, ha parlato della questione mascherine, la quale distribuzione comincerà da domani:

Abbiamo agito in base al dover dividere tutti in più sedi e in più giorni, facendo così otterremo 1200-1300 per sede, distribuiti su 8 ore, quindi avremo la possibilità di far avvenire il ritiro in sicurezza. Avevamo come indicazione un kit ogni nucleo familiare con due mascherine, a cui poi si aggiunge una mascherina ogni bambino. Ma visto che ci saranno famiglie composte da più persone, abbiamo preso altre mascherine nostre come Comune – dichiara il Sindaco – e così andremo a coprire tutti i cittadini. Sono stato criticato per non aver fatto la consegna a casa, ma il problema è stato il tempo, ho saputo 3 giorni fa che la consegna toccava a noi, la fase 2 già è incominciata e c’è l’obbligo di usarle”.

Infine, Adamo Coppola, ha anche annunciato la fine delle restrizioni per i cittadini agropolesi riguardanti i supermercati: “Si sta preparando un’ordinanza con la quale togliamo l’obbligo delle 2 uscite a settimana per fare la spesa e della tessera sanitaria. Ci sono state tante richieste, dobbiamo dare fiducia ai cittadini. Da domani, con la pubblicazione dell’ordinanza – conclude il primo cittadino – non ci sarà più l’obbligo”.