Castellabate: Apertura al pubblico degli uffici comunali: Ecco come si accederà

Attualità Apertura al pubblico degli uffici comunali: Ecco come si accederà
  Condividi:  
447 26/05/2020

La Giunta comunale di Castellabate, in ottemperanza della normativa nazionale e regionale vigente, ha approvato il protocollo condiviso di regolamentazione delle misure di contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro. Da oggi si dispone l’apertura degli uffici comunali al pubblico, esclusivamente per i servizi che l’utenza non può svolgere con strumenti informatici e telematici. Si potrà accedere presso gli uffici che svolgono le funzioni di “sportello – front office”, esclusivamente previo appuntamento e nel rispetto della vigente legislazione, nei seguenti giorni e orari:

UFFICIO PROTOCOLLO

dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 11

AREA I – AMMINISTRATIVA E SERVIZI DEMOGRAFICI

lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9 alle 12:30

martedì dalle 15:30 alle 17:30

AREA II – ECONOMICO FINANZIARIA E TRIBUTI

martedì dalle 11 alle 13

giovedì dalle 11 alle 13 e dalle 15:30 alle 17:30

AREA III – LAVORI PUBBLICI E S.U.E.

martedì dalle 9 alle 12:30

giovedì dalle 15:30 alle 17:30

AREA IV – GOVERNO DEL TERRITORIO E DEMANIO

martedì dalle 15:30 alle 17:30

giovedì dalle 9 alle 12:30

AREA V – POLIZIA MUNICIPALE

mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12:30

È stata inoltre approvata l’informativa che disciplina, per gli utenti e anche per i dipendenti, l’obbligo di rimanere al proprio domicilio e di non recarsi negli edifici comunali in presenza di misure anti covid di mantenere la distanza di sicurezza e di osservare le regole di igiene. Gli uffici sono stati opportunamente sanificati, dotati di gel igienizzante agli ingressi e di divisori di sicurezza agli sportelli. «Visti gli ottimi risultati raggiunti seguendo scrupolosamente le misure di contrasto al contagio anche gli edifici comunali devono rimanere un luogo sicuro – dichiara il Sindaco di Castellabate Costabile Spinelli – gli utenti dovranno abituarsi ad un nuovo sistema di comunicazione con gli uffici che sarà comunque efficace e vicino ai cittadini».