Eboli: Batteri all’Ospedale di Eboli: l’ASL Salerno fa chiarezza sulla situazione

Attualità Batteri all’Ospedale di Eboli: l’ASL Salerno fa chiarezza sulla situazione
  Condividi:  
305 30/09/2020

Attraverso un comunicato stampa, firmato dal Direttore Sanitario Mario Minervini, l’ASL Salerno fa chiarezza riguardo la vicenda batteri killer che nelle ultime settimane ha colpito il Maria Santissima Addolorata di Eboli.

I due batteri in questione, l’Acinetobacter baumanii e il Clostridum, come dichiarato dal comunicato, non sono risultati presenti nei prelievi straordinari effettuati i giorni 18 e 21 Settembre nei reparti di rianimazione e di medicina generale del PO di Eboli.

Nella nota stampa, inoltre, viene evidenziato dalla direzione sanitaria che nonostante i tempestivi interventi effettuati per isolare ed eliminare i batteri, sulle superfici di un letto di una paziente è stata rilevata la presenza di Clostridum perfrigens.

Di tali infezioni da Clostridum denunciate, al momento ne sono state dichiarate 3, un caso di natura comunitaria e due di natura nosocomiale.