Castellabate: Bonifica Piano Melaino, Spinelli: “Contattato dal Ministro Provenzano, ci sono passi avanti”

Attualità Bonifica Piano Melaino, Spinelli: “Contattato dal Ministro Provenzano, ci sono passi avanti”
  Condividi:  
318 03/06/2020

 

Ci sono risvolti positivi nella vicenda Piano Melaino di San Marco di Castellabate, l’ex discarica del paese cilentano il quale intervento di bonifica, finanziato con fondi regionali, rischia di non poter essere realizzato per la sola opposizione della Soprintendenza della Provincia di Salerno, dopo aver ricevuto tutti i consensi dagli enti preposti alla decisione.

Il Comune di Castellabate, guidato da Costabile Spinelli, non ha mai considerato consone le motivazioni legate all’opposizione, e per questo circa due settimane fa c’è stato un dibattito in diretta su Cilento Channel a cui hanno partecipato oltre al Sindaco, Vittorio Sgarbi (Deputato Gruppo Misto), Tommaso Pellegrino (Presidente del Parco Nazionale CVD) e Michele Buonomo, direttivo nazionale Legambiente e già presidente di Legambiente Campania.

In seguito a questo dibattito, pare che si siano mosse le acque, come ha confermato il Sindaco Spinelli:

Mi ha chiamato il capo di gabinetto di Giuseppe Provenzano (Ministro per il Sud e la coesione territoriale), che ha voluto acquisire tutta la documentazione, per capire e avere un’idea completa della vicenda. Io prontamente gliel’ho fatta avere ed ora attendiamo gli sviluppi. Diciamo che è un passo avanti, voglio essere realista, la bella notizia l’avremo quando sarà tutto risolto. Di telefonate e rassicurazioni nel corso degli anni ne ho ricevute, quindi più di questo mi aspetto di vedere i risultati che arrivino quanto prima”.

Notizie importanti per un caso ambientale che merita di essere risolto al più presto per salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini di Castellabate.