Ads-Bcc-Comunicilentani-lunga

Agropoli: Chiusura ludoteche e asili nido, Elisa Capozzoli:“ Io non mollo i miei bambini ,anzi lotterò per la Baby-Disney”

Attualità Chiusura ludoteche e asili nido, Elisa Capozzoli:“ Io non mollo i miei bambini ,anzi lotterò per la Baby-Disney”
  Condividi:  
1300 06/05/2020

Nella diretta news di Cilento Channel è intervenuta la titolare della Baby-Disney di Agropoli Elisa Capozzoli che ha parlato di come i bambini stanno vivendo questa situazione e dei problemi che ha con i pagamenti del fitto. 

“Il problema del settore dell’infanzia privato, che è il settore educativo, non è stato proprio menzionato. Lo Stato  parla di aiuti alle famiglie ed è giusto, ma io non pretendo che l’attività debba aprire nell’imminente perché sarei una sprovveduta ,si deve aprire quando c’è una sicurezza sanitaria, quando ci danno delle linee guida; sicuramente noi della Baby Disney non possiamo aprire con gruppi tre bambini e neanche di dieci . I bambini mi chiamano tutti i giorni perché vogliono tornare a scuola , piangono davanti alle porte con gli zainetti e i grembiuli che vogliono venire. Io in questi giorni ho anche fatto delle videochiamate ai bambini e la cosa che mi ha fatto più male è che loro si mettono le mani all’orecchio, perché non sono più abituati a sentire tante voci e questa è una cosa grave. Io non voglio aprire domani mattina perché so che non ci sono le predisposizioni per aprire , ma la mia struttura è chiusa dal quattro marzo .Io non riesco a pagare il fitto e, anche se siamo tutti sulla stessa barca , noi non riusciamo a mantenere i costi fissi . Per cui chiedo allo Stato : “ come può un’attività come la mia riaprire la salacinesca con questi costi?”. Ma soprattutto non ci sono arrivati degli aiuti concreti, e con sette mesi di chiusura che ha una scuola privata, una ludoteca come ce la farà?. Tanti genitori in questi giorni mi stanno chiedendo in che modo possono aiutarmi , economicamente non è il genitore che deve aiutare la scuola ,ma lo Stato come aiuta anche le altre imprese.

Elisa si esprime anche sulle norme stringenti che riguardano la sanificazione delle attività al pubblico. “La sanificazione del mio locale è una cosa che già facevo regolarmente, quindi quello che si chiede oggi noi già lo facevamo ,come è giusto che sia perché l’igiene è la prima cosa. Le linee guida ce le devono dare loro , ma non possiamo creare distanziamenti tra i bambini ; non possiamo dire loro di mantenere la distanza. Per chi fa il mio mestiere , è difficile pensare che i bambini stiamo con una baby-sitter. Io sono sempre stata a disposizione dei bambini , e adesso le mamme si trovano con dei grandi problemi . Per loro infatti è venuta a mancare una grande sicurezza; ma io non mollo i miei bambini , farò di tutto per aprire quella salacinesca. Lotterò per la Baby-disney che sarà più forte di prima.”