Cilento:  Continuano ad aumentare i contagi nel comprensorio

Attualità  Continuano ad aumentare i contagi nel comprensorio
  Condividi:  
664 28/10/2020

Ritornano a manifestarsi casi positivi nel comune di Castellabate che fino a due giorni fa registrava zero contagi. Attraverso una nota stampa il sindaco ff di Castellabate Luisa Maiuri ha comunicato  la presenza di due cittadini contagiati.

“Nel rispetto della trasparenza, nonostante non abbia ancora ricevuto una comunicazione ufficiale, mi sembra doveroso comunicare che, da poco sono stata contattata dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASL che mi ha informato verbalmente della presenza di due casi positivi sul territorio di Castellabate. Uno dei due – sottolinea la Maiuri- è residente a Castellabate benché non dimori stabilmente qui, è in isolamento e non ha avuto alcun contatto. L’altro, invece, è un nostro concittadino in quarantena e tutta la sua famiglia è stata posta in isolamento fiduciario, inoltre è in atto la ricostruzione della catena dei contatti. Voglio precisare che siamo in attesa del risultato di altri tamponi i cui esiti sarà mia cura comunicarvi man mano”.

Un altro comune che aveva mantenuto zero contagi durante tutto il periodo del lockdown e anche dopo è Roscigno dove si registra il primo contagio da Covid.  La comunicazione arriva dal sindaco Pino Palmieri.

“Ci è da poco giunta notizia di una persona risultata positiva al Covid-19, dopo essersi sottoposta a tampone in una struttura dell’Asl. Il Covid ha fino ad oggi risparmiato Roscigno, grazie al costante impegno di tutti, a partire dai cittadini. Ma ora la situazione della Campania e dell’Italia è grave e va affrontata seriamente. Dobbiamo essere i primi a rispettare le poche ma severe regole che sono state imposte, perché nessuno di noi vuole trovarsi ad affrontare il virus faccia a faccia. Indossare la mascherina, mantenere il distanziamento, evitare spostamenti inutili al di fuori del territorio del Comune, mantenere la prudenza anche all’interno delle mura domestiche, sono le uniche armi che abbiamo a disposizione. Gli ospedali sono in affanno e le Asl stanno facendo l’impossibile per stare al fianco dei cittadini e delle Amministrazioni, nonostante carenze e difficoltà. Il mio pensiero va alla nostra concittadina colpita dal virus a cui auguro, a nome di tutta l’Amministrazione, una pronta guarigione. Rinnovo, infine, l’appello al rispetto delle regole da parte di tutti, i comportamenti scorretti, che qualcuno continua a perpetrare, mettono a rischio l’intera comunità”.

Nella città di Vallo della Lucania, invece, i contagi salgono a 7. A risultare positiva nella giornata di ieri una dottoressa del presidio ospedaliero San Luca. La donna dopo aver accusato i primi sintomi si è sottoposta a tampone che purtroppo ha dato esito positivo. Disposto immediatamente il tampone anche per tutti i sanitari che hanno avuto contatti con la dottoressa.