Castellabate: Costabile Spinelli lancia ufficialmente la campagna elettorale per le Regionali

Attualità Costabile Spinelli lancia ufficialmente la campagna elettorale per le Regionali
  Condividi:  
113 25/08/2020

«Il territorio al centro del mio programma»
Con la presentazione delle liste, parte la sfida elettorale per le Regionali. Ai nastri di partenza, già da tempo impegnato nell’ascolto delle istanze del territorio, c’è Costabile Spinelli, candidato nella lista di Forza Italia in appoggio a Stefano Caldoro.
«Sarà una campagna elettorale diversa sotto vari aspetti – spiega Spinelli – ma non dobbiamo perdere di vista i temi e le emergenze del nostro Cilento. Il nostro territorio soffre e le politiche degli ultimi 5 anni non hanno di certo migliorato lo stato delle cose. Ci troviamo ospedali chiusi, promesse finite nel dimenticatoio da parte di personaggi che oggi credono di potersi prendere meriti che non hanno, strade dissestate, un’edilizia scolastica in cui la sicurezza è a serio rischio. La provincia di Salerno e il Cilento – continua – sono territori in cui l’ambiente viene quotidianamente violentato, in cui i giovani sono abbandonati a sé stessi, in cui i paesi si spopolano e muoiono, in cui il lavoro è una diffusa utopia».
Tante le questioni su cui Spinelli punterà l’attenzione, tanti i problemi di cui si occuperà «ma – aggiunge –conosciamo bene anche le potenzialità che questa terra ha da offrire. Le Aree Archeologiche di Elea e Paestum, i musei, i luoghi di interesse e i centri storici con i loro palazzi, le stradine, i vichi, i portoni dovranno tornare al centro delle programmazioni e dei progetti. L’enogastronomia – ragiona Spinelli – deve essere uno dei comparti dell’economia cilentana. I prodotti della terra, trasformati e non, possono e devono dare il giusto sostentamento per i giovani».
«Metterò al servizio del Cilento la mia esperienza di amministratore – chiosa Spinelli – anni vissuti in prima linea per il rilancio di quello che è diventato uno dei paesi simbolo, in Italia e all’Estero, del Sud. Vivere ogni giorno a contatto con i cittadini rende più forti, consapevoli, capaci di capire e soddisfare le esigenze. Alla Regione saranno necessarie tali competenze, affinché il Cilento possa tornare protagonista».