Italia: Decreto Rilancio, le nuove misure del governo

Attualità Decreto Rilancio, le nuove misure del governo
  Condividi:  
423 14/05/2020

Il 18 Maggio si avvicina, e in quella data dovrebbe diventare effettivo il Decreto Rilancio, la maxi-manovra apportata dal Governo da 55 miliardi che punta alla ripresa e copre il mondo del lavoro ma anche la famiglia e non solo.

Innanzitutto, dal 18 Maggio le limitazioni personali rimaste riguarderanno il solo rispetto del distanziamento sociale, il divieto di fare assembramento e l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza, visto che l’autocertificazione verrà eliminata. Ma restano vietati ancora gli spostamenti tra Regioni, le quali se lo riterranno opportuno potranno intervenire con nuove zone rosse. Apertura anche per negozi, bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici.

Per il lavoro e le imprese, gli autonomi potranno ottenere un contributo da 600 a 1000 euro per Aprile e Maggio tramite le domande già effettuate. Per i dipendenti, la cassa integrazione verrà prolungata fino a Settembre. Per le imprese vari interventi, come il credito d’imposta al 60% su affitti di locali non abitativi e quello all’80% per le misure anti-contagio da apportare nell’attività da riaprire, oltre ai contributi a fondo perduto, che saranno presenti. Ovviamente la regolarizzazione di colf, badanti e braccianti.

Riguardo le tasse, c’è il blocco dell’IRAP a Giugno e il posticipo di tutte le caselle esattoriali, mentre alla sanità spetteranno 3 miliardi, con un incremento delle terapie intensive del 115%.

Per le famiglie, il bonus baby sitting fino a 1200 euro, spendibile anche nei centri estivi, un reddito di emergenza da 400 a 800 euro per chi ha un reddito ISEE inferiore a 15mila euro, e inoltre, un bonus vacanze da 500 euro per le famiglie con reddito ISEE fino a 40mila euro. Per la casa un eco-bonus addirittura al 110%.