Vallo della Lucania: Falso positivo il caso del dipendente dell’Asl

Attualità Falso positivo il caso del dipendente dell’Asl
  Condividi:  
379 28/05/2020

Rientrato l’allarme Coronavirus a Vallo della Lucania e nel Cilento. Come è già spesso capitato, la positività dell’uomo dipendente dell’Asl Salerno si è rivelata falsa al secondo esame del tampone. L’uomo residente a Vallo, era risultato positivo in seguito allo screening effettuato sul personale dell’ente sanitario regionale.

A quanto pare si è trattato di un errore del laboratorio dov’è stato analizzato il tampone, ovvero all’Ospedale di Eboli. Anche gli esami del sangue effettuati sull’uomo hanno evidenziato la mancata presenza di tracce di Covid-19.

Nel nostro territorio era già accaduta una situazione simile, a Controne, dove, anche in questo caso, in seguito alle operazioni di screening un giovane era risultato positivo al virus creando una situazione di timore nel paese alburnino, rivelatasi poi infondata vista la reale negatività del ragazzo.

Ora nel Cilento i casi attivi di Coronavirus ritornano 4, 3 ad Agropoli e 1 a Casal Velino, in attesa della guarigione anche di questi ultimi contagi, per terminare definitivamente, si spera, questo periodo buio per il comprensorio.