Ads-Elysium-lunga

Pompei: Gabriel Zuchtriegel è il nuovo direttore del parco archeologico di Pompei

Attualità Gabriel Zuchtriegel è il nuovo direttore del parco archeologico di Pompei
  Condividi:  
221 20/02/2021

Sarà l’archeologo tedesco Gabriel Zuchtriegel, 39 anni, a guidare per i prossimi quattro anni il Parco archeologico di Pompei; dal 2015 è stato alla guida del Parco archeologico di Paestum e poi anche di Velia. Zuchtriegel succede a Massimo Osanna, il quale da settembre 2020 è il direttore generale dei musei del Mibact. Ad annunciarlo questa mattina il ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini: “Scelto ‒ afferma Franceschini ‒ grazie al lavoro di una commissione internazionale, come avviene dal 2014 per tutti i direttori dei grandi musei italiani. Proseguirà a Pompei il lavoro straordinario fatto a Paestum”. A Pompei ha già lavorato per alcuni mesi prima di vincere il concorso che lo ha portato a Paestum. Gli auguri arrivano anche dall’ex direttore del Parco Archeologico di Pompei Massimo Osanna: “A Pompei serve una persona che si dedichi con passione e professionalità e lui ha un curriculum eccellente anche dal punto di vista scientifico ed è un archeologo che conosce il territorio, cosa estremamente importante”. Osanna ha ricordato che Pompei è un luogo dove è stato fatto moltissimo ma c’è ancora molto da fare; è un luogo dove non bisogna mai abbassare la guardia. “Questo incarico per me ha dichiarato il neodirettore Zuchtriegel significa soprattutto guidare una squadra di altissimo livello, non solo per raccontare la bellezza, ma anche le eccellenze del Paese che è apripista nella tutela e nella ricerca. Questo è il compito per cui lavorerò e sono sicuro che la squadra vincerà”. 

Il nuovo direttore di Pompei vanta studi e specializzazione in archeologia classica, una tesi di dottorato sul sito archeologico di Gabi, ha guidato dal 2015 il parco archeologico di Paestum e poi Velia, dove ha condotto anche campagne di scavo, riportando alla luce un edificio di epoca dorica. Il suo profilo è stato scelto dal ministro nella terna indicata dalla commissione di concorso.