Agropoli: Gente al mare con regole proprie

Attualità Gente al mare con regole proprie
  Condividi:  
961 26/05/2020

Dopo l’ordinanza di venerdì scorso della Regione Campania, la numero 50 del 22 maggio 2020, che prevedeva la riapertura degli stabilimenti balneari, nonché delle spiagge libere, la gente si è riversata sui litorali di tutta la Campania e in particolare nel Cilento che vanta 13 bandiere blu. Anche ad Agropoli si è ritornati in spiaggia in massa a prendere il sole e a fare il bagno.

Le condizioni per usufruire del mare, sono quelle dettate dai protocolli di sicurezza che, fondamentalmente, sono già stati varati per la riapertura di tutte quelle attività che hanno riaccolto il pubblico lo scorso 18 maggio. In attesa di favorire il contingentamento degli spazi da parte dei comuni, le persone hanno occupato le spiagge facendo a modo loro, non curanti dell’adeguata regolamentazione degli arenili liberi che dovranno gestire gli Enti, direttamente o mediante convenzione con soggetti privati, al fine di garantire il contingentamento degli accessi. Ricordiamo che l’area delle spiagge libere comunali, sarà presidiata da addetti alla vigilanza. Tra le attrezzature di spiaggia (ombrelloni, lettini, sdraie) posizionate dai turisti, dovrà essere garantita la distanza minima di 1,5 metri l’una dall’altra; le distanze interpersonali possono essere derogate per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale. Dovranno altresì essere valutate dal Comune, disposizioni volte a limitare lo stazionamento dei bagnanti sulla battigia, per evitare assembramenti.