Agropoli: Il Dottore Schettino risponde alle critiche verso i medici di base

Attualità Il Dottore Schettino risponde alle critiche verso i medici di base
  Condividi:  
140 10/04/2020

Con un intervento in diretta sulla nostra emittente, il Dottor Salvatore Schettino, medico di base e coordinatore dei medici di medicina generale di Agropoli, è tornato sulle polemiche che, qualche giorno fa, hanno visto i medici di base sotto attacco, prendendo le difese dei suoi colleghi.

Noi abbiamo a che fare con tanti problemi, è un lavoro durissimo il nostro. Ci vuole solidarietà e rispetto per i colleghi. In questa particolare fase ci vuole buon senso, aldilà delle polemiche, noi siamo professionisti seri, facciamo sacrifici e se facciamo il nostro lavoro come si deve, siamo a metà dell’opera. A me da fastidio il basarsi sulle chiacchiere. Non mi va di sentire sciocchezze e cose gratuite, ogni medico lavora e si impegna, piantiamola, cerchiamo di essere costruttivi. A cosa serve attaccare una categoria che fa sacrifici enormi. Gestire un’emergenza del genere non è semplice, ma lasciamo stare le polemiche. Mi è dispiaciuto sentire attacchi ai colleghi.

Il Dottore Schettino si è espresso anche sulla mancanza di dispositivi di sicurezza per i medici di base: “I dispositivi sono indispensabili, è immorale farci rischiare la vita. Magari non si è capita l’importanza della medicina generale. L’8 aprile abbiamo potuto ritirare delle mascherine presso il nostro distretto sanitario, ma c’è ancora molto da fare.

E infine, per concludere torna sulla sua professione: “La burocrazia ci assilla, il mio lavoro lo dovrei dedicare a fare il medico, invece purtroppo esiste la parte burocratica. Il tempo che abbiamo a disposizione è poco, devo togliere il tempo alla mia famiglia perché spesso devo restare di più del dovuto allo studio. Vorrei che chi gestisce altre cose avesse un rispetto diverso per noi. La cosa importante è che ognuno di noi sta dando il massimo. Se si lavora per il bene comune il problema diventa meno complesso.