Cicerale: Il Sindaco Antelmo autorizza le uscite per coltivare i propri fondi agricoli

Attualità Il Sindaco Antelmo autorizza le uscite per coltivare i propri fondi agricoli
  Condividi:  
819 18/04/2020

Ospite nella nostra Diretta news, il Sindaco di Cicerale Gerardo Antelmo, che è intervenuto a riguardo dell’emergenza Covid-19 nel paese da lui amministrato, ed anche su un’attività molto importante nel suo comune, come l’agricoltura, che grazie ad un’ordinanza ha autorizzato ad effettuare anche in questo periodo.

Sull’emergenza, il Sindaco è parso soddisfatto perchè “nel Comune di Cicerale non abbiamo contagi, tenendo conto che il nostro comune comprende anche la zona industriale con tutte le aziende e le persone che ci lavorano. La preoccupazione maggiore era questa, i cittadini hanno rispettato le indicazioni, applicate per via delle falle che la politica ha aperto negli ultimi venti anni. Quando non ci si trova preparati è ovvio che si deve correre ai ripari, e si è dovuto spingere per forza sul distanziamento sociale. Si è fallito perché non è stato creato un sistema sanitario in grado di sopportare una pandemia. Però anche parlando con gli altri sindaci del territorio, posso dire che sono state seguite le regole da tutti.

E poi, Gerardo Antelmo, prende parola sull’ordinanza da lui emanata, che delibera le uscite verso fondi agricoli utilizzati per autoconsumo o per produzioni sotto precisi limiti reddituali:

A Cicerale c’è una fascia di popolazione che coltiva per autoconsumo. Vanno nel proprio terreno e coltivano i prodotti della nostra terra, o al massimo li cedono al vicino o ad un amico. Questi coltivatori non erano tutelati dalla normativa. Mi sono assunto una responsabilità e ho autorizzato questo tipo di uscite nel territorio comunale. Quest’anno avremo una produzione molto bassa di fichi del Cilento, e in questo periodo bisogna trattare gli ulivi, ed è estrema necessità per i piccoli conduttori di terreno andare nel proprio terreno, anche perché il rischio più grosso è che ci siano più incendi in estate e altre varie problematiche. Ho fatto l’ordinanza ed è assolutamente operativa. Nel comune di Cicerale è permesso, ed è un tributo alle persone che investono nell’agricoltura, e che creano le condizioni per la produzione dei nostri prodotti d’eccellenza. Chi sceglie la via dell’agricoltura è da rispettare, e i miei cittadini hanno preso molto bene questa decisione.