Ads-Elysium-lunga

Castellabate: La biografia di Francesco Starace, A. D. e D. G. di Enel S.p.a. ospite su Cilento Channel

Attualità La biografia di Francesco Starace, A. D. e D. G. di Enel S.p.a. ospite su Cilento Channel
  Condividi:  
121 26/05/2020

Dopo la partecipazione in diretta su Cilento Channel dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel S.p.a. Francesco Starace, facciamo il Focus su un personaggio di spessore internazionale: Francesco Starace è da maggio 2014 Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel. Nato a Roma nel 1955, Francesco Starace è laureato in Ingegneria Nucleare presso il Politecnico di Milano. Sposato e padre di due figli, è tifoso della Roma. Cittadino onorario di Castellabate (Sa), è appassionato di poesia e arte, in particolare quella contemporanea. Nel tempo libero pratica ciclismo e partecipa anche a diverse competizioni. Crede fortemente nell’energia come uno dei principali motori per lo sviluppo delle economie emergenti e come elemento fondamentale per migliorare la qualità della vita delle persone; su questa visione imposta la sua attività in Enel.
Entra nel Gruppo nel 2000, ricoprendo posizioni in ambito dirigenziale: da luglio 2002 a ottobre 2005 a capo dell’Area di Business Power e fino a settembre 2008 della Divisione Mercato. Nel 2008 nasce Enel Green Power, società specializzata in energie rinnovabili, di cui Francesco Starace diviene Amministratore Delegato e Direttore Generale e ne gestisce la quotazione nelle Borse di Milano e Madrid. Nel maggio 2014 il Consiglio di Amministrazione lo nomina Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Enel.
Contemporaneamente alla sua attività in Enel, assume anche altri incarichi: Componente del Consiglio di Amministrazione del Global Compact delle Nazioni Unite da maggio 2015, da giugno 2014 membro dell’Advaisori Bord dell’iniziativa Susteinebol Energy 4 All delle Nazioni Unite, e da gennaio 2016 Co-presidente dell’Energy Utilities and Energy Technologies Community del World Economic Forum. Da ottobre 2016 è inoltre Copresidente del B20 Climate & Resource Efficiency Task Force. Nel mese di giugno 2017 è eletto Presidente dell’Unione del settore elettrico europeo Eurelectric, carica ricoperta fino al 2019. Da settembre 2017 è nominato dalla Commissione Europea membro della “Multi-stakeholder Platform on the Implementation of the Sustainable Development Goals in the EU”. Ad aprile 2019 E’ stato riconfermato A.D. e D.G. di Enel S.p.a., ruolo che non è mai stato veramente in discussione. L’ingegnere romano, ha condotto il titolo di Enel a fare meglio delle omologhe europee e di piazza Affari (ha guadagnato il 110% tra gennaio 2017 e gennaio 2020) e l’ultimo bilancio chiuso con ricavi in crescita del 6,3% e un utile netto ordinario di 4,7 miliardi, ma non solo. La spinta sulle rinnovabili dell’attuale management di Enel, è un dato di fatto e può essere considerata un fiore all’occhiello dello Stato in materia di utilities, anche e soprattutto perché il conto economico non ne risente.