Ads-Bcc-Comunicilentani-lunga

Agropoli: La ripartenza turistica della città secondo il Sindaco Coppola

Attualità La ripartenza turistica della città secondo il Sindaco Coppola
  Condividi:  
3614 14/04/2020

Nella nostra Diretta news di ieri, incentrata sul turismo, non è mancato il solito intervento serale del Sindaco di Agropoli Adamo Coppola, il quale anche lui è intervenuto sul tema del giorno, ipotizzando strategie e provvedimenti per far ripartire la città ed il territorio anche turisticamente.

Secondo me, il protocollo d’intesa con i comuni di Capaccio Paestum e Castellabate rappresenta il nucleo di partenza per far ripartire l’economia nelle nostre città. Come Agropoli abbiamo le idee chiare, abbiamo approfondito le criticità del caso che andranno confrontate con gli altri comuni. Noi proporremo un’immagine nuova del nostro territorio, siamo già organizzati per accogliere in totale sicurezza. Se vengono qui avranno un territorio già organizzato con la massima sicurezza, e che fa stare in tranquillità i turisti. Bisogna lanciare subito una nuova immagine, e organizzare servizi tali per garantirla (…) Però dobbiamo prima spingere le persone ad uscire di casa. L’investimento andrà fatto nel garantire sicurezza nell’accesso dei nostri locali. Ci saranno esigenze diverse, ma con sicurezza al 100% in ogni luogo.

Coppola parla anche delle nuove ipotetiche normative che vedranno richiesto un maggior spazio fra clienti di locali e stabilimenti balneari: “Bisognerà dare più spazio, e il suolo pubblico in più che verrà occupato non verrà fatto pagare. Per noi è prioritario, faremo in modo di creare spazi adeguati e che i proprietari dei locali non risentiranno di costi ulteriori. Sulle distanze nei locali o nei lidi ci lavoreremo. Ci saranno scelte radicali e che cambieranno il nostro modo di fare turismo.

In chiusura, il primo cittadino, da anche un messaggio lungimirante, con il quale auspica una forte ripresa del turismo agropolese: “Si potrà creare una positività in cui anche le piccole imprese non saranno scoraggiate, e potremo posizionarci meglio rispetto al passato. Guardiamo la crisi come nuova partita da giocarci. Il comune e le banche sosterranno l’imprenditore al 100%. Ci sarà una ripartenza immediata con grinta diversa, che ci farà recuperare subito.