Agropoli: Lavori al palazzetto dello sport : L’opera artistica del compianto Andrea Guida rovinata

Attualità Lavori al palazzetto dello sport : L’opera artistica del compianto Andrea Guida rovinata
  Condividi:  
1043 19/08/2022

Sono in corso da diversi mesi i lavori di adeguamento del palazzetto dello Sport “Andrea Di Concilio“ad Agropoli.  Un intervento importante che si è reso necessario poiché consentirà di risolvere alcune criticità riscontrate nel corso degli anni e al contempo di ammodernare una struttura sportiva importante per l’intero comprensorio.
Le opere, per oltre 300mila euro, prevedono il rifacimento delle facciate, la pulitura e lucidatura del parquet, il rimontaggio delle tribune poste nella parte posteriore dei canestri che consentirà un incremento della capienza del palazzetto, la sistemazione dell’area esterna e soprattutto la climatizzazione dell’impianto che sarà così utilizzabile 365 giorni l’anno.

Quello che però non è piaciuto ai cittadini di Agropoli è l’azione che è stata fatta all’opera artistica realizzata dal compianto Andrea Guida in mattonelle di ceramica in occasione proprio dell’inaugurazione della struttura e  posizionata su una delle facciate del palazzetto che raffigura gli sport in generale. Diverse mattonelle dove vi era la data e la firma dell’autore sono state rimosse per realizzare una apertura proprio accanto all’opera per l’impianto di condizionamento.

“ È uno scempio. Rovinare così un’opera artistica. Senza alcuna premura e con manifesta sciatteria. Sono indignato”. Scrive arrabbiato l’avvocato Vito Rizzo  su Facebook. Purtroppo, continua Vito,  non c’è sensibilità quando si effettuano questi interventi, si trascura il valore della cultura e dell’arte. E pensare che questo danno è stato causato per il montaggio di un condizionatore. Tutto ciò fa capire quali sono le priorità che vengono date”.

Ad intervenire è anche Raffaele Pesce, consigliere di minoranza di Liberi e Forti che scrive : “Non c’è il senso del bello, non c’è il rispetto dell’arte e della cosa pubblica”.

I cittadini chiedono chiarimenti all’ente comunale e vogliono capire se a fine lavori l’opera sarà ripristinata come era prima .