Ads-Elysium-lunga

Montecorice: Migliaia di residui di plastica recuperata da un volontario sul litorale di Agnone Cilento

Attualità Migliaia di residui di plastica recuperata da un volontario sul litorale di Agnone Cilento
  Condividi:  
261 06/01/2021

 

Sul litorale di Agnone Cilento ‒ da come si può evincere dalle foto pubblicate dall’ex  vicesindaco di Montecorice, Pasquale Tarallo ‒ sono stati ritrovati migliaia di residui di plastica: tappi, puntali di ombrelloni, cannucce e bottiglie. In una ventina di giorni, grazie all’attività di un volontario che già nei mesi scorsi aveva mostrato il suo impegno per la salvaguardia dell’ambiente in cui vive, sono stati recuperati tanti rifiuti che danneggiano e inquinano il mare, causando gravi conseguenze all’ambiente. Il volontario ha scelto di rimanere nell’anonimato dando un esempio di buon senso e dedizione all’intera collettività.

“Questa è una piccolissima parte di ciò che l’uomo “regala” a Madre Natura non solo in occasione dell’Epifania ma tutti i giorni, 365 giorni all’anno ‒ dichiara Tarallo dal suo profilo facebook ‒ Questo rappresenta allo stesso tempo l’impegno di un solo Uomo che gode della mia incondizionata riconoscenza e disponibilità e che dedica il suo tempo libero alla pulizia delle spiagge. È il “raccolto” di una ventina di giorni. I sacchi chiusi sono ancora da scartare. Quest’ uomo ha raccolto in primavera una quarantina di sacchi sulla “spiaggetta dei Porcelli” e più di cento a Licosa. Immaginate ‒ conclude Tarallo ‒ se 1 persona su 100 facesse questo tutti i giorni? E questo al netto di buone pratiche e rispetto dell’ambiente”.