Agropoli: Mutalipassi a lavoro per la nuova giunta

Attualità Mutalipassi a lavoro per la nuova giunta
  Condividi:  
1317 14/06/2022
Cilento Channel in Regione Campania sul canale 180 dal 1° luglio 2022

 

Definita l’assegnazione dei seggi e fissati gli equilibri elettorali si parte ora con il toto-giunta. Non basta applicare il manuale Cencelli, è necessario fare molta attenzione anche al profilo dei “primi non eletti” per capire a chi assegnare le rispettive caselle. I posti di maggior rilievo sono 6: vicesindaco, 4 assessori e presidente di Agropoli Cilento Servizi.
Probabile che il PD scelga di conservare parte della squadra: anche alla luce del consenso elettorale sono molto probabili le conferme di Rosa Lampasona e Vanna D’Arienzo in giunta, che farebbero subentrare in consiglio Giuseppe Cammarota e Franco Crispino, come pure la conferma alla Azienda speciale di Mimmo Gorga. Da capire se Pierino Marciano, primo degli eletti possa ambire alla casella di Presidente del Consiglio comunale, anche se in questo caso si rischierebbe una sovraesposizione del PD rispetto agli equilibri di coalizione. Ipotizzate quindi le caselle del PD resta da capire infatti in che modo verranno accontentate le altre 5 liste che hanno preso consiglieri. Nodo cruciale è proprio quello della presidenza del Consiglio comunale, casella ambita ma che non farebbe scorrere la lista con i primi dei non eletti. E qui diventa interessante capire quali consiglieri non si vorrebbero in consiglio comunale… Il maggiore indiziato potrebbe essere Raffaele Carpinelli, stratega politico di lungo corso, sebbene la sua competenza potrebbe anche essere recuperata con una promozione all’assessorato al porto e demanio di cui è un esperto. Nino Cianciola è dato sin dalla vigilia quale possibile vicesindaco, ma questo non farebbe scattare il posto per Francesco Barone in consiglio comunale, che quindi potrebbe “accontentarsi” del ruolo di consigliere alla Agropoli Servizi. La lista Mutalipassi, per una manciata di voti seconda lista della coalizione, dovrebbe avere un assessorato con l’ingresso in Consiglio per Roberto Apicella a meno che non sia proprio lui ad essere promosso con l’ambita delega al Turismo lasciando invariata la compagine consiliare. Franco Di Biasi, potrebbe vedere premiata l’affermazione del PSI con la presidenza del Consiglio comunale, sebbene questo comporterebbe il mancato ingresso in consiglio del primo dei non eletti Marco Gatto. Probabile quindi che a restare fuori dalla Giunta sia la lista Uniti con Mutalipassi, in questo caso a farne le spese sarebbe l’ex consigliere Gianluigi Verrone che non potrebbe essere così ripescato. Ricapitolando: la probabile Giunta potrebbe quindi essere così composta: vicesindaco Cianciola (Ci siamo per Agropoli), Lampasona (PD), D’Arienzo (PD), Apicella (Mutalipassi), Carpinelli (Insieme)/Di Biasi (PSI).
Presidente del Consiglio comunale Franco Di Biasi (PSI)/Pierino Marciano (PD)