Agropoli: Non si fermano i furti di ortaggi e oggetti di valore in città. “Il crimine non è solo di chi lo compie ma anche di chi asseconda”

Cronaca Non si fermano i furti di ortaggi e oggetti di valore in città. “Il crimine non è solo di chi lo compie ma anche di chi asseconda”
  Condividi:  
597 03/02/2021

 

Un cittadino di Agropoli è “noto” perché ruba limoni e arance nei giardini di abitazioni private per poi rivendere il tutto lungo le strade della città. Conosciuto dagli agropolesi anche per la sua insistente richiesta e continua ricerca di monete e sigarette. Il signore in questione è un tossicodipendente della zona che non si limita solo a questo ma al contrario sono sempre più numerose le segnalazioni di furti di maggior valore: dai cellulari, alle biciclette, ai televisori e per fare ciò si introduce nei garage e nei palazzi dei cittadini. La situazione sta degenerando, a causa anche delle persone che comprano ciò che vende, perché il soggetto in questione lo fa per pochi euro.

L’emittente televisiva di Cilento Channel ha segnalato e denunciato più volte la gravità della situazione e ha sempre cercato di sensibilizzare la comunità a denunciare il disagio e non si fermerà fin quando non si troverà una soluzione. Sui social, girano video, di lui mentre ruba i limoni ma allo stesso tempo nessuno si fa avanti e lo denuncia. Numerosi anche i post pubblicati da parte di chi viene derubato ma le accuse purtroppo restano prive di prove. Senza la collaborazione di tutti i cittadini e in particolar modo di coloro che assistono al furto, le forze dell’ordine non possono compiere il loro dovere, e di conseguenza non si riesce a migliorare una situazione che crea disagio, fastidio e paura. Un esempio simile, nella giornata di ieri, è capitato ad una cittadina del posto; lo sfogo della cittadina sul suo profilo facebook:

“Chiedo a tutti i miei contatti di Aiutarmi,‒ lancia l’allarme Teresa ‒ un noto ragazzo Agropolese che solitamente ruba limoni ed arance per venderle per una dose di droga (PURTROPPO) si è introdotto nel mio Garage, forzando la serratura, rubando una bicicletta Lombardo nera ed un Televisore Samsung 32′.Ho fatto regolare denuncia ai Carabinieri, quindi CHIUNQUE avesse acquistato la bici o il televisore mi contatti in privato onde evitare una denuncia con Multa per ricettazione considerando che la bici ha anche un numero di telaio (quindi non si scappa). Il crimine non è solo di chi lo compie ma anche di chi asseconda”.

Si invitano i cittadini a non comprare oggetti rubati come giusto che sia e di denunciare ai carabinieri soprattutto quando il tossicodipendente viene colto sul fatto. Solo in questo modo si può aiutare chi viene derubato e chi ruba per comprare probabilmente ciò che l’ha reso purtroppo tale. Bisogna mettere fine a questa incresciosa e “pericolosa”situazione.