Castellabate: Nuova ordinanza per la fase 2

Attualità Nuova ordinanza per la fase 2
  Condividi:  
191 05/05/2020

Ad intervenire nella diretta pomeridiana di Cilento Channel il primo cittadino di Castellabate Costabile Spinelli.

Siamo in una fase che sembra quasi un primo giorno di scuola, qualcosa di nuovo che comincia dopo tanto tempo a rimettersi in movimento – ha dichiarato il sindacoai nostri microfoni- . “Stamattina facevo questa riflessione:  gli adulti oggi si trovano come il primo giorno oggi a guardarsi spaesati con un senso quasi di smarrimento. Il pensiero che molto spesso rivolgo ai bambini è : oggi forse capiamo che significa cambiare abitudini , cambiare anche le cose che sono nella quotidianità ,nella quale un ragazzo o un bambino cresce con gli amici , con la scuola , e cambiarle in due mesi significa anche incidere dal punto di vista psicologico. Immagino per il bambino cosa rappresenta un periodo come questo . In città visto che la platea si allargava ho ritenuto opportuno adottare un’ordinanza applicativa del DPCM per cercare di dare uno strumento efficace alla nostra polizia municipale che sta facendo un lavoro egregio sul nostro territorio . Quest’ordinanza– sottoline Spinelli-  ha disciplinato tre cose molto semplici: per i cantieri edili abbiamo nel nostro territorio tanta manovalanza che arriva da fuori, quindi imprese non residenti nel territorio di Castellabate che esercitano nel territorio devono darne comunicazione alla polizia municipale. Per quanto riguarda i congiunti per evitare che dietro questa motivazione si aggirasse un po’ la norma abbiamo stabilito che la visita ai congiunti è limitata nell’arco della stessa giornata anche dopo le 19:30 purchè nell’arco della stessa giornata. La stessa cosa per gli animali da cortile , si può fare ma che avvenga nelle ventiquattro ore. Non dobbiamo dimenticare che non siamo fuori dal pericolo , e non dobbiamo abbassare la guardia . Il controllo che ci sarà in questi giorni sarà un controllo diverso rispetto a tutto il mese di marzo e di aprile. Ciò che sto cercando di far capire è : non c’è una differenza o una contrapposizione tra residente e non residente – conclude il sindaco Costabile Spinelli”.