Agropoli: Più manutenzione e valorizzazione dell’area: le richieste dei commercianti del Centro storico

Più manutenzione e valorizzazione dell’area: le richieste dei commercianti del Centro storico
  Condividi:  
323 11/06/2020

 

Intervento in diretta su Cilento Channel di 3 proprietari di attività situate ad Agropoli Vecchia, il centro storico, che è anche uno dei punti più attrattivi dell’intera città, per parlare delle criticità riscontrate in questo periodo di ripartenza e delle richieste per l’Amministrazione agropolese.

Ad interventire, Antonio Cirillo del Ristorante il Saraceno, Antonio Cirillo del Ristorante U’ Sghiz  ed il rigattiere Giovanni.

Dopo aver preso le dovute precauzioni stiamo andando a rilento, possiamo riscontrare una diminuzione del 40% rispetto allo scorso anno – afferma il proprietario del Saraceno – Al centro storico non hanno riaperto tutte le attività, spero che l’amministrazione ci dia una mano perché abbiamo dovuto diminuire i tavoli. Chiedo di avere un occhio di riguardo per il centro storico, perché si parla poco di questa zona. Abbiamo trovato un disastro, e noi abbiamo ripulito l’area, dovrebbe farlo l’Amministrazione. Ma sono ottimista e per ora va bene come stanno andando le cose, però il nostro borgo non è molto valorizzato”.

Invece Nico Caruccio, giovane collaboratore del ristorante Il Saraceno, parla di valorizzazione della zona tramite più eventi, sfruttando il lato fortemente storico dell’area: “La gente si aspetta una programmazione valida, vorremmo far conoscere chi siamo, vogliamo far capire la nostra storia alla gente. Si può partire dal Centro storico per avere un futuro più roseo. Nei prossimi anni le persone saranno sempre più interessate alla storicità, quindi ci attendiamo che chi di dovere valorizzi questo aspetto”.

Dello stesso parere è anche Antonio Cirillo del Ristorante U’ Sghiz: “Il problema è che la situazione è nuova ed è difficile da gestire, per il comportamento delle persone con le varie norme di sicurezza. Spero che arrivino persone, almeno il 70% degli scorsi anni, perché abbiamo avuto grandi perdite. I centri storici in tutto il mondo sono i primi ad essere gestiti in un certo modo perchè sono i luoghi più caratteristici. Ci vorrebbe poco tempo per fare una manutenzione completa”.

Invece Giovanni il rigattiere, mostra ottimismo anche riguardo il lavoro dell’Amministrazione e la disponibilità del Sindaco Coppola: “Dopo questo periodo, tutti ci stiamo un po’ rinnovando nel Centro Storico, si stanno facendo lavori per le disposizioni alle quali ci dobbiamo attenere. Questa zona nel fine settimana prende vita, ci stiamo prodigando per accogliere tutte le persone. Il Comune si è messo a disposizione e ci aiuta, il Sindaco accetta le nostre richieste. Qui diamo un benvenuto ai clienti e facciamo vedere la bellezza del Centro storico”.