Ads VIlla Franca Liungo

Castellabate: Sanificazione periodica dei locali commerciali,Maurano:”Il comune sostenga a spese dell’ente gli esercenti”

Attualità Sanificazione periodica dei locali commerciali,Maurano:”Il comune sostenga a spese dell’ente gli esercenti”
  Condividi:  
270 21/05/2020

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del consigliere di minoranza del comune di Castellabate, Luigi Maurano in merito la richiesta specifica inoltrata  affinché anche il Comune di Castellabate effettui a proprie spese la prossima sanificazione periodica dei locali commerciali.

Tutte le attività commerciali che hanno aperto o che stanno per farlo sono obbligate dalle disposizioni nazionali a seguire precisi protocolli di sanificazione dei locali e delle apparecchiature.

Questa operazione ha un costo che, salvo lo sgravio previsto a livello nazionale, pesa sulle spalle, già affaticate, degli imprenditori del territorio. Nei prossimi mesi tale spesa si ripeterà. Infatti la normativa prevede una pulizia giornaliera e una sanificazione periodica. La differenza tra le due è che la pulizia consiste nella rimozione dello sporco visibile da oggetti e superficie con detergenti o prodotti appositi, mentre la sanificazione è un complesso di procedimenti e operazioni che rendono l’ambiente sicuro intervenendo anche sui punti dei locali non raggiungibili manualmente.

Altri Comuni d’Italia e molti anche della Provincia di Salerno hanno intrapreso un’iniziativa lodevole per supportare fattivamente la ripresa delle attività commerciali. Per stare concretamente vicino ai propri cittadini, hanno garantito la sanificazione a spese dell’Ente, così da ridurre i costi della ripartenza per gli operatori del territorio e allo stesso tempo assicurare loro maggiore liquidità per affrontare altre spese indifferibili.

Per questo motivo ho inoltrato una specifica richiesta affinché anche il Comune di Castellabate effettui a proprie spese la prossima sanificazione periodica dei locali commerciali.

Anche perché a Castellabate c’è uno stallo preoccupante nell’azione amministrativa. A differenza di altri Comuni qui ancora non è stata adottata nessuna misura di rilancio per l’economia; nessuna riduzione o esenzione dei tributi locali; nessuna organizzazione del settore turistico; nessuna programmazione degli spazi pubblici.

Invece assistiamo solo a dirette e interviste personali. Sveglia, c’è bisogno di azioni.