Ads VIlla Franca Liungo

Agropoli: Siringa ritrovata davanti abitazione del centro: ancora a rischio l’incolumità degli agropolesi

Attualità Siringa ritrovata davanti abitazione del centro: ancora a rischio l’incolumità degli agropolesi
  Condividi:  
1118 05/10/2020

Continuano le situazioni di disagio nella città di Agropoli causate da un cittadino ben noto fra gli abitanti, un tossicodipendente che da anni ormai crea problemi alla cittadinanza.

La situazione, già di per sè delicata, sta raggiungendo ormai un punto critico. “Famoso” per la sua rivendita di limoni per le vie di Agropoli, rubati dai giardini delle abitazioni, negli ultimi periodi non si sta limitando solo a questo. Numerosi i furti di biciclette, anch’esse rivendute, che ruba entrando nei portoni delle case e non solo. Oltre ai furti, è spesso causa di disagio anche fra chi, passeggiando per la città, lo incontra sui suoi passi.

Nella giornata di ieri, però, il colmo. Un cittadino agropolese che risiede nella stessa zona dell’uomo, ha ritrovato dinanzi alla propria dimora una siringa con all’interno del sangue, appartenente al soggetto in questione, utilizzata per assumere sostanze stupefacenti. Il cittadino ha poi segnalato questa pessima scoperta sui social. Il Comando dei Carabinieri di Agropoli è a conoscenza dei fatti, ed è al lavoro per assumere seri provvedimenti verso questa persona, che sta diventando sempre più un problema per la città.

Si spera, che con l’intervento dei Carabinieri, guidati dal Capitano Fabiola Garello, le vicende causate da quest’uomo possano terminare. Anche se, un intervento deciso dell’Amministrazione comunale non c’è mai stato, nonostante la gravità degli atti di questo cittadino e le nostre numerose segnalazioni come emittente televisiva agli amministratori locali. La sensazione è che i provvedimenti, chiesti già a gran voce da tanti abitanti di Agropoli, arrivino troppo tardi e non saranno presi da chi, per primo dovrebbe evitare questi problemi nella propria città.