Pollica: Stefano Pisani parla delle scelte di riapertura e delle iniziative della Regione

Attualità Stefano Pisani parla delle scelte di riapertura e delle iniziative della Regione
  Condividi:  
312 23/04/2020

Ospite della diretta di Cilento Channel Stefano Pisani, Sindaco di Pollica e membro della task force regionale per l’emergenza Covid-19, che è intervenuto sulle decisioni di riapertura dal 27 Aprile, prese dall’ente regionale, ma anche sulle iniziative a cui si sta lavorando.

Nei piccoli comuni del Cilento – afferma Pisani – è difficile pensare a bar che consegnano caffè e cornetti, può andare bene per le grandi città. In questo caso i costi da sostenere e i potenziali ricavi non consentono una valutazione positiva delle scelte della Regione. Nel caso della consegna a domicilio, nonostante le norme stringenti può valere la pena. Vogliamo consentire ai ristoratori di operare nel migliore dei modi. C’è da fare un’approfondita sanificazione iniziale dei locali e poi si continua con l’utilizzo giornaliero di prodotti che hanno efficacia contro il virus. La soluzione a tutte queste problematiche e restrizioni o è la scomparsa del virus o la scoperta del vaccino, quindi quello che possiamo fare è vivere al meglio questo stato di difficoltà.

Queste le considerazioni del Sindaco di Pollica sulle riaperture che avverano nei prossimi giorni in Campania, che poi, parla delle operazioni che sta portando avanti l’ente regionale: “Si sta lavorando ai protocolli di sicurezza per l’apertura di diverse attività come quelle dei cantieri, si continua in questa direzione. Cosi come con le iniziative per rendere ancora più sicure le nostre comunità. Non dimentichiamo che ormai tutti si sono convinti del dover convivere con il Coronavirus ancora per un po’ di tempo. Si porteranno avanti – dichiara Pisani – anche il completamento e l’avvio di strutture per ospitare i malati di Covid.

Infine, riguardo le mascherine che la Regione ha acquistato per tutti i cittadini, Stefano Pisani parla di un’iniziativa importante, e che al termine della consegna di tutti i dispositivi, porterà ad un obbligo dell’utilizzo.