Ads-Bcc-Comunicilentani-lunga

Agropoli: Valiante “Bisogna ripensarlo nella rete d’emergenza”

Attualità Valiante “Bisogna ripensarlo nella rete d’emergenza”
  Condividi:  
695 24/04/2020

Simone Valiante, Project manager PTA presso la Regione Puglia, è stato ospite della Diretta News di Cilento Channel. L’ex Deputato della Repubblica Italiana ha parlato di sanità campana e pugliese.

L’ospedale di Agropoli è l’argomento su cui si è focalizzato maggiormente “Da sempre mi sono battuto per la riapertura – ha detto Valiante – la struttura è molto importante per seguire questa fase e quelle successive. L’Ospedale di Agropoli può essere impiegato anche per la degenza ordinaria dei malati Covid, e può essere di estrema utilità. Quando sono partiti i lavori si è sempre parlato di ospedale Covid, si temeva un effetto del virus simile a quello del nord, ma per fortuna i numeri ci hanno aiutato e il contagio non si è diffuso. Credo che per questo l’ospedale sia in stand-by, ma bisogna reinserirlo nella rete d’emergenza. Confermo la criticità nel reperire personale specializzato per i presidi, questa difficoltà c’è ovunque, è un problema reale. Auspico che dopo l’uscita dal commissariamento la Regione Campania possa fare nuovi bandi di assunzione. In questa fase però è ancora complicato, bisogna attrezzarsi con il personale che si ha a disposizione.”

Sulla questione degli Ospedali riuniti del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, si deve fare una proposta complessiva ed unitaria ha ribadito Valiante “se abbiamo la forza politica come territorio di fare questo tipo di proposta, abbiamo la possibilità di farci sentire. – poi ha concluso – Ci siamo resi contro tutti del grave danno fatto con la soppressione dell’Asl Salerno 3. Bisogna avere l’umiltà di lavorare con la collaborazione di tutti. C’è da fare una proposta territoriale condivisa, lavorarci da subito e difenderla.”