AGROPOLI, BLITZ DELLA MUNICIPALE: MERCE SEQUESTRATA E MULTE PER 40.000 EURO. IL SINDACO:” NON CI FERMIAMO QUI”

to-the-left-of-hotel

Altro blitz della Polizia municipale di Agropoli sulla spiaggia del lungomare San Marco. Due pattuglie dei vigili urbani, coordinate dal capitano Antonio Cantarella, sono entrate in azione, per un’azione tesa a contrastare il commercio abusivo svolto su area demaniale. Il blitz ha visto una pattuglia scendere sull’arenile, all’altezza del Lounge bar; un’altra dal lido Aurora. Questo al fine di sorprendere gli abusivi dai due lati e chiudere le potenziali vie di fuga. Sono stati fermati otto venditori, tutti extracomunitari, intenti alla vendita sulla spiaggia, affollatissima di turisti, di diversa tipologia di merce. Questa, una volta recuperata, è stata caricata su due mezzi dell’azienda speciale consortile “Agropoli Cilento Servizi”, che ha coadiuvato le operazioni con due operatori. La stessa, sottoposta a sequestro, verrà confiscata, e dopo un inventario, verrà ceduta ad associazioni di beneficenza. Gli ambulanti sono stati identificati, quindi, ad ognuno di loro, è stata comminata una sanzione pari a 5.000,00 euro. «Avevamo promesso – spiega il sindaco Adamo Coppola – pugno duro al commercio abusivo e stiamo mantenendo i propositi. Su mio impulso, il Comando di Polizia municipale è entrato in azione, sequestrando ingenti quantitativi di merce e identificando chi effettuava vendita in maniera illegale. Non ci fermiamo qui – conclude – tali operazioni proseguiranno per tutto il periodo estivo a contrasto di tutti coloro che pensano di fare i propri comodi nella nostra Città, in barba alle leggi».
Nell’ambito dell’estate 2017 ad Agropoli si debbono continuare a garantire ed intensificare i controlli legati al fenomeno del commercio abusivo, alla contraffazione dei marchi e del rispetto delle regole. Finora, poche sono state le irregolarità riscontrate in totale assenza di licenza degli ambulanti, con conseguente sequestro della merce. Confesercenti Città di Agropoli-Paestum ribadisce che le operazioni debbono proseguire per tutto il periodo estivo ed essere estese alla verifica della regolarità amministrativa degli avventori dell’ultim’ora ed all’affettuazione di un’attività anticontraffazione dei marchi.Solo così si arriverà ad ottenere sul territorio maggiore affluenza di turisti “di qualità” amanti della cultura, dell’arte, del bello, della buona tavola e del buon vivere civile.

C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...