Castellabate, sistemi di raccolta accque, Lo Schiavo:”necessaria manutenzione” 

 

lo-schiavo
Il consigliere di opposizione del comune di Castellabate Alessandro Lo Schiavo ha ritenuto opportuno sensibilizzare l’Amministrazione Comunale e i rispettivi uffici competenti in merito alla urgente necessità di verificare lo stato di funzionalità dell’intero sistema di raccolta e allontanamento delle acque meteoriche e di drenaggio urbano. Ciò soprattutto in quei tratti di strade urbane e spazi pubblici che già in passato hanno causato problemi e danni materiali e rischi anche per l’incolumità delle persone. Numerose sono state le segnalazioni in merito alle cattive condizioni delle caditoie su strade, piazze e luoghi pubblici del terriorio e in molti tratti di tratti di strade i sistemi di raccolta delle acque meteoriche sono risultati completamente otturati. “Un’attenta supervisione delle caditoie, delle linee di raccolta delle acque bianche e dei collettori di sacarico con consegnuente manutenzione e rimozione di eventuali ostruzioni è assolutamente necessaria” ha sottolineato il consigliere Lo Schiavo ” e dovrebbe essere effettuata in via preventiva in modo da limitare gli effetti distruttivi delle piogge intense ed improvise di cui abbiamo avuto segnali già negli ultimi giorni. Inoltre-continua il consigliere- mi preme sottolineare e raccomandare anche la pulizia dei valloni comunali e della messa in sicurezza degli attraversamenti in corrispondenza di strade comunali” e conclude “confido in una sinergica azione degli uffici prima menzionati al fine di eliminare qualsiasi pericolo o disagio alla popolazione tutta.

REDAZIONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...