Omignano, cittadinanza onoraria alla scrittrice e poetessa Lucrezia Lerro

 

OMIGNANO

Il Comune di Omignano (SA), guidato dal Sindaco, l’ing. Emanuele G. Malatesta, conferisce la cittadinanza onoraria alla scrittrice e poetessa Lucrezia Lerro. (D.C.C. n. 20 del 17/07/2017)

La proposta di conferire la cittadinanza onoraria alla scrittrice cilentana è stata avanzata dal vice Sindaco, l’avv. Pasquale Feo, secondo precise e sentite motivazioni:
“quale autrice di romanzi ed opere di poesia pubblicati, con un consenso di critica e di pubblico, dalle più prestigiose case editrici nazionali; per aver espresso con la scrittura temi profondi dell’esistenza umana proiettati dal microcosmo in una dimensione universale di inquietudine e di costante ‘ricerca nel cuore’; per essere riconosciuta come una tra le voci più vere ed autentiche nel panorama letterario italiano; per essere già vincitrice di premi letterari a livello nazionale; per aver contribuito a far sì che Omignano fosse citato, quale paese natio, nelle note biografiche riportate nei suoi lavori letterari che hanno avuto rilevante diffusione; per essere la prima, e finora unica, tra i nati ad Omignano, che abbia avuto l’onore di essere menzionata, per lo spessore della sua opera, nella prestigiosa ‘Enciclopedia Treccani’; per esprimere l’unanime soddisfazione di continuare ad averla tra i propri concittadini”.

Lucrezia Lerro nasce ad Omignano il 6 luglio 1977 e si laurea in Scienze dell’educazione presso l’Università degli Studi di Firenze e in Psicologia.

Coltiva la passione per la scrittura adoperandosi con successo, ottenendo numerosi premi e diversi riconoscimenti, nella produzione di romanzi: Certi giorni sono felice (2005), Il rimedio perfetto (2007), La più bella del mondo (2008), La bambina che disegnava cuori (2010), Sul fondo del mare c’è una vita leggera (2012), La confraternita delle puttane (2013), Il Sangue matto (2015), Il contagio dell’amore (2016), La giravolta della libellula (2017), poesie: Una sposa deliziosa (2000), Lacrime di fiori (2002), L’amore dei nuotatori (2010), Il corollario della felicità (2014) e testi teatrali: La veste neofita (2012), Tre donne a Milano (2013), Ho letto il dolore sulle foglie (2013), Il sangue matto (2016), Victor Hugo e Adele – Georges Simenon e Marie Jo “Una promessa d’amore” (2017).

Lunedì 30 ottobre 2017, alle ore 17.30, presso la Sala Comunale di Omignano si terrà la cerimonia durante la quale Lucrezia Lerro sarà insignita della cittadinanza onoraria. In quest’occasione la scrittrice presenterà al pubblico il suo libro Il contagio dell’amore (San Paolo Edizioni, 2016).

L’amministrazione omignanese omaggia le doti umane e professionali della scrittrice cilentana riconoscendole una luminosa carriera e valorizzando il profondo legame che Lucrezia Lerro ha sempre professato con la propria terra natia, Omignano.

Una passione per la scrittura, quella di Lucrezia Lerro, che condivide con il fratello Menotti Lerro, insigne esponente della letteratura contemporanea nonché ideatore e promotore del neonato Premio Cilento Poesia.

Norma De Martino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...