Esame incriminato, il sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato scrive al rettore della federico II di Napoli

 

giovanni fortunato

Continua la vicenda del funzionario 60enne del Comune di Santa Marina, denunciato dal Sindaco Fortunato all’autorità giudiziaria per truffa e falso, poiché risultava a casa in malattia mentre, in realtà, era a Napoli a sostenere gli esami di laurea. Adesso arriva anche lettera del primo cittadino al Rettore dell’Università Federico II di Napoli, dove il dipendente aveva conseguito la Laurea presso la Facoltà di Architettura. In particolare, tra gli esami effettuati dal funzionario, ce n’è uno sospetto, poiché sostenuto il 14 luglio del 2014, giorno in cui era in servizio al Comune, sia di mattina che di pomeriggio, a circa 300 chilometri di distanza dalla sede universitaria.
«Oltre all’esame incriminato- Spiega il Sindaco Giovanni Fortunato- che risulta sostenuto in una data in cui il dipendente era presente al lavoro dalle 8 alle 18, ce ne sono altri otto, compresa la seduta di laurea, sostenuti dal dipendente in giorni in cui risultava malato, quello che adesso chiediamo come Amministrazione è che sia fatta luce su tutta la vicenda”.

Nella lettera si legge:

Segnalazione presunti illeciti per conseguimento titolo di studio c/o Università Federico II di Napoli – Facoltà di Architettura

Con la presente si segnala il caso di un dipendente comunale, Matricola n. N20000117, sig. Berretti Antonio, che, in data 25.01.2016, risulta avere conseguito presso codesta spett.le Università, la laurea magistrale in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale LM-48.
Così come denunciato alle competenti Autorità, da una verifica effettuata su un incrocio di date, è emerso un episodio allarmante. In data 14.07.2014, risulta che il sig. Berretti abbia sostenuto l’esame di “Diritto Urbanistico” presso la sede dell’Università a Napoli, proprio nel giorno in cui, invece, il dipendente era al lavoro, nel proprio ufficio della Casa Comunale in Santa Marina (SA), dalle ore 8.00 alle ore 18.00.
Emerge forte l’inquietante preoccupazione del presunto illecito, a danno dei cittadini e del buon nome di codesta spett.le Università, che ha consentito al sig. Berretti di conseguire il titolo di studio su indicato.
Data la gravità dell’episodio, aggravato dal fatto che il Berretti nei giorni in cui sosteneva tutti gli altri esami in codesto Ateneo, risultava assente dal lavoro per malattia, si chiede con urgenza l’opportunità di avviare un’indagine interna atta a verificare se il dipendente suddetto ha effettivamente sostenuto l’esame in data 14.07.2014, onde consentire a questo Comune l’adozione di ogni atto conseguenziale.

C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...