INAUGURAZIONE ASILO NIDO A CASTELLABATE: INTERVIENE LA MINORANZA

23157465_1510979222274051_5489492209310769314_o.jpg

Possiamo comprendere tutto … dalla necessità di dover sembrare operativi in tempi di immobilismo amministrativo alla patologia dell’immagine sempre più evidente e imbarazzante, passando per i tentativi maldestri di fingere di ascoltare i cittadini.

Su di una cosa però non si può soprassedere: la descrizione di una realtà che non esiste e il continuo distorcere e piegare gli avvenimenti nel verso che più conviene loro. – Inizia così la nota stampa dei consiglieri di minoranza Alessandro Lo Schiavo , Marco Rizzo,Caterina Di Biasi e Luigi Maurano sull’inaugurazione del nuovo asilo nido a Castellabate-.

È da un mese o poco più che il Sindaco e i suoi annunciano con soddisfazione l’apertura dell’Asilo Nido per i bambini fino a 36 mesi.

È da un mese che il Sindaco usa termini come: “ è la prima volta”, “un traguardo importante”, “ mai fatto prima”. In una politica dove non c’è onestà intellettuale non può esserci confronto!!

L’Asilo Nido, oggi inaugurato, è dell’Ambito Sociale di Zona S8 con Comune Capofila Vallo della Lucania (una volta era Castellabate a guidare gli altri Comuni ma al Sindaco Spinelli non interessava e così senza batter ciglio acconsentì al passaggio nel 2013). In pratica quest’asilo è per tutti i bambini dei Comuni che fanno parte del Piano di Zona S8.

Un progetto partito da lontano, – fanno sapere- che ha visto lo stanziamento da parte del Piano di Zona S7 ( quello in cui il Comune di Castellabate era Ente capofila per intenderci) di 600.000 euro più altri 200.000 euro da parte del Comune di Castellabate per la ristrutturazione dell’edificio. È bene ricordare – continuano i consiglieri-  che l’Amministrazione Spinelli ha addirittura tolto quei 200.000 euro stanziati per la ristrutturazione per destinarli ad altri interventi.

Allora con quale faccia, con quale dignità, con quale onestà intellettuale oggi il Sindaco si appropria di un’opera in cui il suo operato non solo è inesistente ma anche contrastante?

L’asilo è del Piano di Zona S8, l’edificio è stato ristrutturato dal Piano di Zona S7, il merito se lo vorrebbe prendere il Sindaco??

Non è la prima volta che lo fa, forse non sarà nemmeno l’ultima … ma non si può assistere senza obiettare all’ennesima appropriazione indebita di opere.

Un territorio che è fermo al palo dal punto di vista economico, turistico, sociale e di sviluppo – concludono-  non merita un Sindaco concentrato su sé stesso, sulla sua immagine e sulle sue aspirazioni personali.

Castellabate ha bisogno di uomini, non di figurine!!

 

  I Consiglieri Comunali

                                                                                      Alessandro Lo Schiavo , Marco Rizzo,

                                                                                      Caterina Di Biasi, Luigi Maurano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...