Vallo della Lucania, novità per chi investe i propri risparmi nel centro storico cittadino

municipio_di_vallo_della_lucania

Il Comune di Vallo della Lucania (SA), guidato dal Sindaco Antonio Aloia, rivolge nuovamente l’attenzione a quanti vogliano acquistare o ristrutturare un edificio nel centro storico del territorio comunale.

La Giunta Comunale vallese ha deliberato sull’argomento in oggetto, lo scorso 18 settembre 2017, approvando un’integrazione alla precedente Delibera (n. 098 del 21/07/2017).
Questa Delibera, al fine di ripopolare la zona, individuava degli incentivi per gli interventi di recupero edilizio, urbanistico ed ambientale degli edifici siti nel perimetro del centro storico del Comune di Vallo della Lucania. Si favoriva il recupero di questi edifici con il riconoscimento di incentivi fiscali e mediante il coinvolgimento del sistema creditizio, con la concessione di prestiti a tassi agevolati.

L’Ente riconosceva l’esenzione totale dal pagamento delle imposte comunali (TASI, TARI e IMU) per la durata di 5 anni, decorrenti dall’anno successivo alla stipula del prestito agevolato contratto per il finanziamento di interventi di recupero di edifici o dell’acquisto di un immobile da destinare ad abitazione principale, siti nel perimetro del centro storico del Comune.
La convenzione approvata dal Comune con gli istituti di credito del territorio (per ottenere i finanziamenti) riguardava tutte le operazioni concluse entro il 31/12/2017.

L’amministrazione comunale vallese intende rinnovare la convenzione con gli istituti di credito aderenti, di anno in anno. La recente Delibera G.C. (n.130/2017) stabilisce che “le operazioni concluse entro il 31/12 di ogni anno da parte dei richiedenti i prestiti agevolati per le iniziative di acquisto di abitazione principale sita nel centro storico e/o di recupero degli edifici siti nel centro storico con gli istituti di credito aderenti alla convenzione, nel corso di validità della stessa, diano accesso all’incentivo fiscale con decorrenza dall’anno seguente, allo scopo quantificare esattamente il concorso dell’Ente Locale nelle singole operazioni da iscrivere nel successivo bilancio di previsione entro la data fissata da norme statali per la relativa deliberazione”.

L’integrazione approvata dalla Giunta Comunale vallese presenta ulteriori novità: al mutuatario sarà possibile estinguere anticipatamente il mutuo, entro i primi tre anni dal contratto.
Prevista, inoltre, l’estensione dell’incentivo dell’esenzione totale dal pagamento delle imposte comunali (TASI, TARI e IMU), per la durata di 5 anni, anche ad interventi di recupero degli edifici del centro storico comunale realizzati da chi investire i propri risparmi, non ricorrendo a prestiti.
Si precisa che i 5 anni dell’incentivo fiscale decorreranno dall’anno successivo a quello di ultimazione dei lavori.

Norma De Martino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...