Vallo della Lucania, scalo ferroviario “Vallo della Lucania-Castelnuovo” è polemica

stazione-Vallo-1.jpg

La Giunta Comunale di Vallo della Lucania, presieduta dal primo cittadino Antonio Aloia, dichiara ferma opposizione alle iniziative del Comune di Casal Velino in riferimento al tentativo di integrare la denominazione della Stazione Ferroviaria di “Vallo della Lucania–Castelnuovo” anteponendo il toponimo “Casal Velino” ai due preesistenti e alla trasformazione dell’area di pertinenza dello scalo ferroviario in parcheggio a pagamento per i soli cittadini non residenti nel territorio del Comune di Casal Velino (Delibera n.139 del 20/10/2017).

La Stazione ferroviaria, denominata di “Vallo della Lucania-Castelnuovo”, è sita nella frazione Vallo Scalo del Comune di Casal Velino.
Questo Comune rivendica un “diritto al nome” pretendendo l’anteposizione del proprio toponimo agli altri due che, storicamente, identificano lo scalo ferroviario.
Al riguardo l’Amministrazione comunale casalvelinese chiedeva al proprio Sindaco, in una deliberazione di Consiglio Comunale (n. 023 del 06/10/2017) avente ad oggetto “Scalo Ferroviario Casal Velino, frazione Vallo Scalo – provvedimenti”, di indire una Conferenza di servizi.

La Giunta Comunale vallese precisa che “negli atti ufficiali e nelle attività del Comune di Casal Velino sullo scalo ferroviario si rinvengono altre iniziative che confliggono in maniera stridente rispetto agli interessi del Comune di Vallo della Lucania, tra cui risalta l’anomalia di aver trasformato unilateralmente l’area di pertinenza dello scalo ferroviario in un parcheggio a pagamento per i soli cittadini non residenti a Casal Velino”.
La Delibera dell’esecutivo vallese precisa, inoltre, che “la stessa area appartiene al demanio ferroviario e quindi appartiene al patrimonio di R.F.I. S.p.A che, sino ad oggi, non l’ha mai trasferita, concessa in gestione o locazione o comodato ad altri enti ed, anzi, ha disapprovato l’introduzione dell’area di sosta a pagamento…”.

Importante per l’Amministrazione vallese proteggere l’immagine ed il buon nome della propria Città e dei propri cittadini da azioni potenzialmente lesive: “Necessario tutelare l’immagine della Comunità Vallese, il prestigio del nome della Città di Vallo della Lucania, nonché gli interessi dei Cittadini vallesi che, quando si trovano a dover usufruire del parcheggio davanti alla propria stazione ferroviaria, si vedono imposta un’indebita prestazione personale patrimoniale di cui vanno esenti i cittadini di Casal Velino, in contrasto con gli articoli 3 e 23 della Costituzione”, si legge nel testo della Delibera.

L’esecutivo vallese intende conferire incarico ad un legale di fiducia per valutare le azioni da intraprendere contro queste iniziative, a tutela degli interessi che i cittadini di Vallo della Lucania possono vantare sulla Stazione Ferroviaria di “Vallo della Lucania-Castelnuovo”.

Norma De Martino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...