Agropoli, Massimo Dapporto in scena al Teatro “De Filippo” in “Un borghese piccolo piccolo”

 

massimo_dapporto_in_un_borghese_piccolo_piccolo_ph_claudia_pajewski_media_-8824
Domani, giovedì 16 novembre, Massimo Dapporto sarà in scena, alle ore 20:45, al Teatro “E. De Filippo” di Agropoli in “Un borghese piccolo piccolo” di Vincenzo Cerami, musiche originali di Nicola Piovani. Vita grigia e anonima di una borghesia piccola piccola, voglia di riscatto sociale, insoddisfazione e ansia di raggiungere una posizione che si crede di meritare per diritto, sono i temi principali dello straordinario romanzo di Vincenzo Cerami, da cui è tratto la straordinaria pièce teatrale. Lo spettacolo, prodotto da Pietro Mezzasoma, con la regia di Fabrizio Coniglio, che ne ha curato anche l’adattamento teatrale, vede un eccezionale Massimo Dapporto vestire i panni del borghese piccolo piccolo, dando spessore e vigore alla drammaticità esistenziale di un uomo comune in cerca del suo riscatto sociale. Una scena anonima, simbolo di una società vuota di valori, suddivisa in tre ambienti, posti tutti sullo stesso piano, proprio perché nessuno ha una valenza maggiore rispetto agli altri. C’è la casetta di campagna di Giovanni Vivaldi, la sua casa borghese, e l’ufficio ministeriale. E’ in questi tre ambienti che si concentra la narrazione del racconto pubblicato da Cerami nel 1976, e subito divenuto un successo, e dal quale Monicelli ne trasse, poi, uno straordinario film con un mostro sacro come Alberto Sordi nella parte del protagonista. Si tratta del secondo spettacolo in abbonamento della stagione teatrale 2017-2018 del “De Filippo”.

C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...