Il dottor Vincenzo D’Amato ci parla della comunicazione inconscia

art.2

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta dell’ipnoterapia perciò, come anticipato nell’articolo precedente, oggi con il dottor Vincenzo D’Amato (nella foto) trattiamo l’argomento della comunicazione inconscia. Essa permette addirittura di indurre un individuo all’ipnosi analgesica, quindi in anestesia senza farmaci. D’Amato la usa solo nei casi di piccoli interventi, ma può essere utilizzata tranquillamente in qualsiasi tipo di operazione, anche a cuore aperto; praticamente, applicando questo metodo, sperimentato da Tom Silver, si può addormentare l’intera persona. Chiaramente ci sono stadi diversi di professionalità, di conseguenza ognuno ha competenza in un preciso settore. Per quanto riguarda D’Amato, oltre ai piccoli interventi, la pratica nell’odontoiatria e allora facciamoci raccontare come si sente un paziente nel momento in cui termina l’azione dell’ipnosi? «L’ipnosi non lavora solo sulla sensibilità – spiega il counselor hypnotherapist – ma pure sui postumi. I disturbi del dopo operazione sono uguali a quando finisce l’effetto dell’anestesia. Quello che non si percepisce è il dolore del taglio». Di ciò ne parla ampiamente durante le presentazioni dei libri, dove a conclusione delle tavole rotonde sulla comunicazione entra nel vivo, spiegando inoltre quella inconscia con test live di ipnosi. Ad esempio, tra le altre dimostrazioni, addormenta la parte di un braccio, dunque fa perdere la sensibilità, vi adagia della cera bollente e si nota che l’individuo non è dolorante. Attualmente D’Amato sta promuovendo la sua opera “Le chiavi della comunicazione”, un libro utile quale guida per conquistare successi professionali e nella vita privata. L’autore, infatti, si attesta tra i migliori esponenti della comunicazione. Vanta lunga esperienza, in quanto nei suoi percorsi di carriera ha sempre avuto a che fare con le persone. Dapprima in campo artistico, tra canto, fotografia e scenografia viveva uno strettissimo rapporto di stima e cordialità con il pubblico, poi nel 2003 riaffiora in lui una vecchia passione: la psicologia, pertanto stravolge completamente la sua vita, torna a studiare ed alla laurea conseguita all’Accademia delle Belle Arti, aggiunge quella in psicologia, specializzandosi in ipnosi. Nel 2008 apre, invece, un’accademia di formazione sulla comunicazione, impartendo corsi in diverse parti del mondo. Con l’ausilio di interpreti riesce a svolgere lezioni in più lingue, in un’occasione vi fu necessità di ben nove cabine di traduzioni, allorché doveva istruire materiale umano di altrettanti Paesi esteri. La sua CD Academy prevede 12 corsi, formando venditori, dipendenti di istituzioni; insomma Vincenzo D’Amato lavora tanto con il personale, il management, liberi professionisti oppure aziende che vogliono migliorare il settore delle vendite. A loro propone finanche l’ipnosi perché tramite l’ipnocoaching, pulendo l’inconscio dai pregiudizi, è semplice ottenere risultati che sembravano irraggiungibili per cui nel prossimo articolo, il dottore ci spiegherà come liberarsi dalla paura di avere soldi, quindi sarà più facile guadagnarli e in che modo affrontare un programma di dimagrimento.

MARITA MIANO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...