Stazione ‘Centola-Palinuro-M. di Camerota’, Scarpitta: «Lavoriamo insieme senza campanilismo»

Domenica mattina politici e cittadini si sono dati appuntamento alla stazione dei treni di Centola per il momento conviviale dedicato al cambio di denominazione dello scalo. Da qualche settimana, infatti, gli altoparlanti delle altre stazioni, indicano la fermata tra Celle di Bulgheria e Pisciotta-Palinuro come quella di Centola-Palinuro-Marina di Camerota. Alla cerimonia era presente l’on. Luca Cascone, presidente della IV Commissione Regionale della Campania che si occupa di Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti; Cono D’Elia, sindaco di Morigerati e vice presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni; l’on. Lino Duilio; Carmelo Stanziola, sindaco di Centola e consigliere provinciale; Gino Marotta, sindaco di Celle di Bulgheria; Mario Salvatore Scarpitta, sindaco di Camerota; Manfredo D’Alessandro, consigliere con delega alla Viabilità e ai Trasporti del Comune di Camerota. Vicino a loro c’erano anche Joao e Tiago, di 6 e 8 anni, figli di Angelo, dipendente delle Ferrovie dello Stato. I due bambini di Celle di Bulgheria sono stati selezionati da Trenitalia per una campagna di sensibilizzazione nazionale.Il primo cittadino di Centola ha ringraziato l’onorevole Duilio per l’intuizione e la disponibilità. Parole di elogio e stima sono state espresse anche nei confronti dell’onorevole Cascone. Dalle parole di Cono D’Elia è emersa la volontà di lavorare in sinergia sotto un unico marchio, quello del Cilento.«Innanzitutto desidero ringraziare un po’ quella che è la storia di questa ferrovia – ha dichiarato Mario Scarpitta, sindaco di Camerota – in primis l’onorevole Duilio e poi l’onorevole Cascone che rappresenta un po’ il presente ma si spera soprattutto il futuro di questo scalo. Ringrazio tutte le associazioni, indispensabili per il territorio. Il mondo istituzionale ha sempre più bisogno delle associazioni le quali sono sempre sensibili a tutte le problematiche». «Questa ferrovia è importante per lo sviluppo del Cilento, anche considerano il grosso handicap che il Cilento ha per le vie di comunicazione – ha continuato il primo cittadino di Camerota – questo territorio ha spesso sofferto, non dimentichiamo che fino a 10 anni fa le nostre strade si fermavano a Cuccaro e ora cominciamo ad intravedere dei raggi di sole. Questo, però, non deve farci fermare e queste cose si ottengono soltanto se c’è sinergia tra le varie Amministrazioni. Oggi è giunto il tempo di mettere da parte i campanilismi, lavorare di squadra per far sentire anche forte la voce del Cilento».«Camerota e Palinuro contano in estate migliaia di posti letto e noi dobbiamo fare in modo che chi vuole venire a vivere il nostro territorio lo faccia nel più breve tempo possibile – ha aggiunto Scarpitta -. Ma questo Scalo è di fondamentale importanza anche per i cittadini del posto, per pendolari che ogni giorno sono costretti a girare la Provincia e talvolta anche la Regione per andare a lavoro».«Il prossimo step è l’organizzazione di un consiglio Intercomunale – ha chiosato il primo cittadino di Camerota rivolgendosi al sindaco Stanziola – Camerota e Centola devono sedersi allo stesso tavolo di lavoro per costruire insieme il futuro di questa terra».

C.S.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...