Agropoli, l’Associazione Spirito Francescano risponde alle critiche mosse al Progetto della “Croce Luminosa”

 

AGROPOLI ASS SPIRITO FRANCESCANO SU CROCE SAN FRANCESCO

 

“Dopo la presentazione al Comune di Agropoli del Progetto della “Croce Luminosa” (e non della croce illuminata), che, nelle nostre intenzioni, dovrà sostituire quell’attuale esistente sullo scoglio di San Francesco, si è sviluppato sul Web, da parte di alcuni, non molti per la verità, un dibattiro critico sulla nostra iniziativa-inizia così la nota stampa dell’associazione Spirito Francescano che risponde alle critiche mosse al progetto della “Croce Luminosa”-
Critiche che riteniamo non motivate, perché pensiamo che, la maggior parte di coloro che hanno mosso rilievi negativi, non conosce né ha preso in alcun modo visione del Progetto della “Croce Luminosa”-fanno sapere-
Critiche, poi, che forse è più corretto definire contumelie irrispettose della dignità di chi, con onestà intellettuale e serietà d’intenti, porta avanti un Progetto ambizioso e lungimirante per la nostra città. Non è una Luce, in sé, che può essere inquinante, come qualcuno l’ha definita, ma come la si usa: inquinanti e pericolose possono risultare, invece, le parole se usate come pietre.
Siamo convinti che tutte le posizioni, anche le più critiche, abbiano un loro fondamento e siano da rispettare, soprattutto quando non sono preconcette, strumentali o, per voglia di protagonismo, o peggio ancora, presuntuose; se esprimono convinzioni motivate e ragionate tese a dare un contributo fattivo e migliorativo ad idee o iniziative espresse da altri; anche in contrasto con esse, sia chiaro.
Lodevole, poi, l’iniziativa di indire (sul Web) un sondaggio tra favorevoli o contrari al Progetto della “Croce Luminosa”: posizione non molto corretta, però, perché carente di motivazioni; mancando i termini del contendere e l’informazione del Progetto.
Diamo piena disponibilità a quanti volessero prendere visione del Progetto e rendersi conto della bontà di un’opera che non intende stravolgere alcunché, o essere irrispettosa della figura di San Francesco (proprio noi?).
Come abbiamo avuto modo di indicare nel Progetto: la “Croce Luminosa” non avrà alcun impatto ambientale, poiché nella dimensione e nelle proporzioni rispetterà quell’attuale; la luminosità, poi, non sarà invasiva o violenta, ma avrà una diffusione di luce uniforme e alquanto tenue, e consentirà di vedere la croce anche di notte, e, come ha commentato positivamente una signora sul Web, “accompagnerà con la sua luce i pescatori nella notte”. Lo scoglio di San Francesco è un luogo dell’anima un po’ dimenticato dagli agropolesi, e illuminarlo con la “Croce Luminosa” significa riportarlo alla memoria e all’attenzione della città e ricordare la “Presenza” del “Poverello” d’Assisi ad Agropoli. Il Progetto è stato studiato e realizzato dal designer Ciro Ruggiero (Arte Lux di Agropoli), un professionista affermato nel settore di Illuminotecnica a livello nazionale, e vanto della nostra città (anche se non sempre valorizzato come meriterebbe). Al riguardo mi piace ricordare che lo stesso progettista realizzò per conto dell’Amministrazione Comunale l’iniziativa (da me proposta) della “Rupe Tricolore”. E, anche in quell’occasione vi fu chi la definì un’idea di cattivo gusto; fu invece un’iniziativa di grande successo, molto gradita e apprezzata da tutti, non solo nel nostro paese, e fu occasione di curiosità e di visita fino a quando rimase illuminata.
Molte le persone che hanno testimoniato la loro approvazione al Progetto, magari non presenti sul Web, e sono stati contributi molto apprezzati da noi.
Ma, al di là di ogni considerazione, un aspetto positivo questa vicenda lo presenta: persone che finora (in questi quattro anni di attività dell’Associazione) non avevano mai preso parola e posizione sulla vicenda legata alla “Presenza” di Frate Francesco ad Agropoli, ora sembrano essere stati “toccati” personalmente quando, finora, erano stati solo spettatori assenti.
Ben venga, comunque, questa volontà di partecipazione, l’accogliamo come un’occasione e uno stimolo dei nostri concittadini al Progetto di valorizzazione della “Presenza” di Frate Francesco ad Agropoli.
E, per concludere, confidiamo nelle persone “Illuminate” per dare alla nostra città:

“Il Progetto di un’opera che potrà rappresentare un Simbolo del Francescanesimo ad Agropoli e nel Mezzogiorno d’Italia. Un Simbolo che potrà essere un nuovo punto di riferimento della Cristianità, meta di visitatori e luogo di contemplazione religiosa”.

E, tutto questo “Nel Nome di Francesco”.

C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...