Capaccio Paestum, al via il recupero dell’anfiteatro romano

Cattura.JPG

E’ risaputo che la città antica di Paestum costituisce il centro propulsivo del territorio comunale di Capaccio Paestum e di tutta l’area circostante. Proprio per il ruolo e l’interesse che riveste, vi è un documento lo Studio di fattibilità del Parco Archeologico di Paestum il quale contiene un piano organico di interventi tesi alla tutela e alla valorizzazione del grande patrimonio culturale che riguardano la città antica. Tra questi delle azioni necessarie per porre rimedio al taglio traumatico dell’anfiteatro considerato che, la ex Strada Statale 18 conosciuta oggi come via Magna Graecia progettata sotto il regno di Francesco I di Borbone re delle due Sicilie, fu realizzata in attraversamento della città antica di Paestum, provocando così uno squarcio irreparabile al tessuto dell’antica città. Oggi però è possibile restituire continuità tra la parte orientale e quella occidentale dell’area archeologica con la messa in luce dell’anfiteatro romano e la ricomposizione dell’unità architettonica di età Flavia. Così a tal proposito il comune di Capaccio Paestum ha dato avvio a delle procedure per la realizzazione dell’intervento denominato “Scavo spettacolare dell’anfiteatro romano e dismissione di un primo tratto della ex SS. 18”. Ciò per restituire il complesso monumentale alla piena visione dei visitatori. Il progetto ha un costo pari ad euro 7.354.000,00.

REDAZIONE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...