Capaccio Paestum, il Sindaco Palumbo rilancia l’azione amministrativa

PALUMBO

 

Rete viaria, sottopasso ferroviario a Paestum, mercato ortofrutticolo, nuova Basilica di San Vito, scuole a Capaccio capoluogo, fascia costiera e fiume Sele. Il Sindaco di Capaccio Paestum, Franco Palumbo, rientra a pieno ritmo dopo il periodo di cure e rilancia con forza l’azione amministrativa che porterà, nel giro di due anni, i primi risultati concreti, dando «prova concreta di velocità e di efficacia».Con il percorso di avvicinamento al PUC, che sarà firmato da una archistar di livello internazionale, con la presentazione del masterplan per la fascia costiera e del relativo brand Costa Paestum, con tutte le altre progettualità e con gli interventi in cantiere, l’Amministrazione comunale di Capaccio Paestum detta i punti salienti dell’agenda politica con l’obiettivo di «garantire uno sviluppo armonico e sostenibile della città».Il prossimo step prevede la stipula, il 6 marzo, di un Accordo di Programma con la Provincia di Salerno per trasferire all’Ente comunale le competenze per il completamento dell’ultimo tratto della strada Sp 417 “Aversana”, che consentirà di collegare la Città dei Templi con l’aeroporto di Pontecagnano in tempi molto stretti. Per quanto concerne la viabilità, inoltre, entro la fine della primavera sarà posata la prima pietra per i lavori di manutenzione straordinaria di via Nobel, l’arteria che collega il Rettifilo al Cafasso, così come saranno sistemate altre strade cittadine. Sotto l’aspetto infrastrutturale, infine, prosegue l’iter burocratico per la riapertura del sottopasso a Paestum, che prevede a breve un nuovo incontro con i vertici di RFI a Roma.Dopo la presentazione del progetto sulla fascia costiera e del brand Costa Paestum, è stato convocato per il prossimo 15 marzo, presso la sede comunale di Piazza Santini, il primo tavolo di lavoro con i vari rappresentanti degli Enti che dovranno poi rilasciare i pareri e i nulla osta sul progetto. Intanto, già sono stati stanziati dal Comune 120mila euro per iniziare le prime attività riguardanti il progetto di regolarizzazione confluenza dei fiumi Sele-Calore Lucano nonché adeguamento e sistemazione degli argini esistenti, già inserito sulla piattaforma nazionale ReNDiS “Repertorio Nazionale degli Interventi per la difesa del suolo” e candidato sul primo stralcio del piano nazionale 2014-2020.Un’agenda fitta che prevede anche la pubblicazione di un bando internazionale d’idee, concertato con la Curia, per la nuova Basilica di San Vito in piazza Santini, per la realizzazione di un progetto che darà un nuovo volto alla Basilica e alla principale piazza di Capaccio Scalo.
Inoltre, gli uffici comunali stanno lavorando alla delocalizzazione del mercato ortofrutticolo, in località Feudo-La Pila, che dovrà diventare un vero e proprio polo agroalimentare d’eccellenza nella Piana del Sele. Infine, per l’inizio del prossimo anno scolastico, avverrà il trasferimento degli studenti di Capaccio capoluogo presso l’attuale palazzo di Città.
«Con forza di responsabilità e volontà, stiamo portando avanti tante azioni amministrative che consentiranno uno sviluppo armonico e sostenibile per la nostra Città. – afferma il Sindaco di Capaccio Paestum, Franco Palumbo –Tutto ciò è possibile grazie a una grande squadra che ha un solo obiettivo, il bene di Capaccio Paestum. Lasciamo agli altri le polemiche e chi crede di poter fare sciacallaggio sulla salute del Sindaco o di strumentalizzare le persone ha sbagliato decisamente portone».

C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...