AGROPOLI, “PARCHEGGI ROSA” RISERVATI ALLE DONNE INCINTE O CON PROLE NEONATALE

figura 76 rosa-500x500.jpg

Gli attivisti Roberta Oricchio, Alessandra Giuliano, Francesca Oricchio, Manuel Sprechino, Mario Pisciottano del Meetup 5 Stelle Agropoli, hanno presentato in data odierna una proposta al sindaco di Agropoli che prevede l’istituzione di stalli di sosta denominati “Parcheggi Rosa” riservati alle donne in stato di gravidanza o con prole neonatale al seguito. Gli attivisti, da sempre sensibili alle necessità collettive, dopo la proposta per la scelta sulla donazione degli organi sulla carta d’identità a cui il Comune di Agropoli ha aderito, come per la proposta per l’adesione al programma europeo WiFi4EU (per il WiFi gratuito per tutti i cittadini), propongono un’iniziativa dedicata alle donne, conducenti di autoveicoli, che si trovano in stato di gravidanza ed alle neomamme alle prese con carrozzine e passeggini di figli piccoli, soggette a disagi negli spostamenti all’interno della città anche per le difficoltà di trovare parcheggio. I “Parcheggi Rosa” rappresenterebbero un concreto atto di sensibilità e di civiltà per le donne in stato di gravidanza e per le mamme con neonati al seguito, giacché consentirebbero alle stesse di poter parcheggiare con minore difficoltà nei luoghi frequentati o comunque dove la sosta risulta problematica. “Siamo ben consapevoli che i Parcheggi Rosa non sono previsti dal Codice della Strada con la conseguenza che, non potendosi sanzionare le occupazioni indebite, ma siamo fiduciosi nel senso di responsabilità e nel senso civico dei cittadini invitati a rispettare i soggetti beneficiari dei parcheggi riservati. In molte città i Parcheggi Rosa sono diventati delle vere e proprie realtà essendo stati istituiti sia dalle amministrazioni comunali e sia da alcuni centri commerciali; ad Agropoli, dove per anni abbiamo subito la spersonalizzazione della nostra città, oggi più che mai abbiamo bisogno di restituirle un’anima civica ed un’identità precisa. Noi abbiamo idee, competenze, voglia di cambiare e, soprattutto, abbiamo a cuore i diritti ed i bisogni della collettività che perseguiamo concretamente a tutti i livelli ed in ogni contesto” fa sapere Roberta Oricchio. A questo punto, attendiamo speranzosi un riscontro positivo da parte del sindaco di Agropoli ad un’iniziativa che non arricchisce le casse del Comune ma che sicuramente ci rende uomini ed amministratori un po’ migliori.

C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...