Trasporti, ripartono le Vie del Mare: Cilento Blu e Archeo Linea

Le Vie del Mare: Cilento Blu e Archeo Linea

Parte anche quest’anno per la stagione estiva 2018: “Le Vie del Mare: Cilento Blu e Archeo Linea”. Con la prima partenza di ieri il servizio di collegamento marittimo lungo la costa Campana prevede l’implementazione dei collegamenti marittimi mettendo in relazione la fascia costiera cilentana con le città di Napoli e Salerno, la costiera Amalfitana, le aree Flegree e Vesuviane e l’Isola di Capri.

La novità del programma 2018 è costituita dall’introduzione di Seiano lungo la dorsale Archeolinea. La linea 1, con partenza da Salerno, il sabato e la domenica, toccherà i porti di Agropoli, San Marco di Castellabate, Acciaroli, Casal Velino, Pisciotta, Palinuro, Camerota; la linea 2 dal lunedì al venerdì sempre con partenza da Salerno raggiungerà i porti di Agropoli, San Marco di Castellabate, Amalfi, Positano e Capri. La linea 3/A dal martedì al giovedì partirà da Sapri alla volta di Camerota, Pisciotta, Casal Velino, Capri, Napoli; la linea 3/B – il lunedì e venerdì – con partenza da Sapri, raggiungerà i porti di Palinuro, Acciaroli, San Marco di Castellabate, Capri, Napoli. La linea 1 di Archeolinea – operativa del martedì al venerdì – partendo da Amalfi giungerà nei porti di Positano, Sorrento, Seiano, Castellamare di Stabia, Torre Annunziata, Napoli Beverello, Pozzuoli e Bacoli. La linea 1A dal martedì al venerdì partirà da Bacoli prevedendo fermate nei porti di Pozzuoli, Napoli Beverello, Torre Annunziata, Castellamare di Stabia, Seiano, Sorrento, Positano, Amalfi. Per maggiori informazioni, costi e orari: http://www.alilauro.it/news/le-vie-del-mare-71.

Un sistema integrato, ecosostenibile, che punta a migliorare l’offerta di servizi per il turismo e per i cittadini campani e grazie all’impegno della Regione Campania anche ad un prezzo accessibile a tutti. “L’obiettivo – dichiara il Presidente De Luca – è stabilizzare i flussi turistici e la qualità dei servizi è essenziale. Per questo abbiamo deciso di investire in un progetto triennale collegando le aree più belle della Campania anche sulla scorta del successo degli anni scorsi con una media di trentamila viaggiatori stagionali”.

C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...