NUOTO IN ACQUE LIBERE: OLTRE CINQUECENTO ATLETI PROTAGONISTI NEL PARCO MARINO DI SANTA MARIA DI CASTELLABATE

Cinquecento atleti, provenienti da Lazio, Puglia, Basilicata, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia, hanno preso parte alla due giorni di Nuoto di Fondo, promossa dall’associazione Punta Tresino e svoltasi nell’Area Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate.
Sugli scudi Giuseppe Ilario, classe 2003, giovane promessa delle Fiamme Oro Napoli, che rappresenterà l’Italia alla Coppa COMEN di Fondo. Bene anche Fabiana Lamberti, anch’essa delle Fiamme Oro Napoli. I due atleti hanno vinto rispettivamente sia la prova di 5 km che quella del miglio (circa 1,8 km). Hanno completato il podio maschile della traversata di 5 km Natale Laghezza della FIMCO Sport e Stefano Perta della società OTRE. Tra le donne, invece, alle spalle della Lamberti, più volte vincitrice anche in passato a Castellabate, si sono posizionate Cristina Parente del Circolo Canottieri Napoli e Francesca Senatore del Cus Salerno.
Nella gara di un Miglio si sono classificati alle spalle di Ilario l’atleta Vincenzo Caso, sempre delle Fiamme Oro Napoli, e Samuele Alfano del Dream Team Salerno. Tra le donne, dietro la Lamberti, Ludovica Ponticelli, anch’essa nuotatrice delle Fiamme Oro Napoli, e Marianica Riccio dell’Asd Time Limit.
Nella gara di Mezzo Fondo (3km), Agonisti, primo posto per Giuseppe Bonito del Circolo Canottieri Napoli, seguito da Antonio Iodice dell’Olimpic Nuoto Napoli e Giuseppe Cerbone del Circolo Canottieri Napoli. Paola La Rocca del Circolo Canottieri Napoli trionfa tra le donne, seguita da Ludovica Ponticelli delle Fiamme Oro Napoli e Sofia Carrino della società Montecorvino Pugliano.
Due giorni da incorniciare anche per il talento di casa, Francesco Paolo Infante, che è andato a podio, nelle categorie di riferimento, sia nella 5 km che nella 3 km.
Le gare natatorie erano valide anche per le classifiche della “Coppa Campania” e del “Trofeo Jaked-Costa di Salerno”, che prevede altre tappe nel territorio cilentano.
Spettacolare il campo di gara che gli organizzatori hanno organizzato nel cuore della riserva marina di Santa Maria di Castellabate, a due passi dalla spiaggia della frazione Lago. La competizione sportiva si è svolta, come sempre, sotto la direzione dell’associazione Punta Tresino, affiancata dalle associazioni Blue Team Stabia e Dream Olimpic, dal Circolo Canottieri Agropoli e con il patrocinio del Comune di Castellabate.
«Abbiamo dimostrato che queste gare di nuoto, ormai tradizionali a Castellabate, sono uno strumento di promozione straordinaria visto che ogni anno ci sono sempre più partecipanti, che abbinano questa kermesse natatoria alla possibilità di trascorrere un weekend nel paese di Benvenuti al Sud. Quest’anno, molto particolare per la nostra associazione, vogliamo dedicare questo evento a un nostro amico, Giuseppe, che sta facendo una gara molto più dura e impegnativa. Noi siamo sicuri che ce la farà e che sarà molto presto nuovamente tra noi per godersi questo spettacolo» hanno commentato al termine della due giorni gli organizzatori dell’associazione Punta Tresino.
Subito dopo Castellabate, il 7 luglio, sarà la volta di Capaccio Paestum, con il Campionato Regionale Endas, aperto a tutti, sui 200, 400, 600 e 800 metri. Il mare della fascia costiera, ribattezzata “Costa Paestum”, ospiterà anche una gara di 1,8 km, valevole anch’essa per la “Coppa Campania” e per il “Trofeo Jaked-Costa di Salerno”. L’appuntamento è alle 9.00 presso lo stabilimento balneare Dum Dum, a Capaccio Paestum.

c.s.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...