Nautica da diporto e aree marine protette, tra innovazione tutela

image2.jpeg

Nautica da Diporto e aree marine protette tra innovazione e tutela, questo è stato il tema dell’incontro che  si è svolto stamane presso la sede del Circolo Canottieri Agropoli.

All’evento hanno presenziato Enzo Mazza, presidente del Circolo Canottieri Agropoli, Adamo Coppola, sindaco di Agropoli e il tenente di vascello Giulio Cimmino, comandante della Guardia costiera di Agropoli.

Ad intervenire il sindaco Adamo Coppola, che ha subito evidenziato: “Nello specifico, è importante far comprendere ai diportisti quali sono i giusti comportamenti da osservare in mare, che è un bene di tutti e che va preservato. Questi incontri assumono una valenza fattiva perché consentono di far comprendere a pieno quali sono le regole da rispettare, evitando comportamenti, che potrebbero sembrarci banali e che invece sono scorretti. Inoltre, è stato chiesto un finanziamento di 34milioni di euro per la riqualificazione complessiva dell’area portuale, con benefici anche per la nautica da diporto”.

Il presidente del CIrcolo, Enzo Mazza, dopo un breve benvenuto, ha spiegato le ragioni dell’incontro, evidenziando come “la condotta da osservare in mare non è sempre chiara ai diportisti” e sottolineando anche come “molti ignorano le principali regole.

Quindi, è stato il tenente di vascello Giulio Cimmino, neo comandante della Guardia costiera di Agropoli, a spiegare nel dettaglio il regolamento vigente della limitrofa area marina protetta di Santa Maria di Castellabate, tra le zone di mare maggiormente frequentate dai diportisti del territorio e non solo, e le modifiche attuate proprio di recente al Codice della Nautica da diporto.

“La nautica da diporto deve viaggiare parallelamente all’approccio che dobbiamo sempre avere per il rispetto dell’ambiente, esteso in questo caso specifico anche al discorso delle aree marine protette. – ha evidenziato il comandante Cimmino, mostrando anche delle slide di supporto – L’area marina protetta e il mare in generale sono un patrimonio di tutti, per cui il nostro compito, insieme a voi, è quello di tutelarlo e preservarlo, evitando di incappare in comportamenti scorretti. La mission è quella di informare per favorire la cultura della prevenzione”.

Presenti, inoltre, la vicesindaca di Agropoli Elvira Serra, il consigliere comunale Vanna D’Arienzo, l’assessore allo Sport del Comune di Capaccio Paestum Franco Sica,  Carmine Rossi Vairo, socio e figlio del poeta Gino Rossi Vairo, nominato ambasciatore agropolese con la cittadinanza onoraria, l’ammiraglio Claudio Ciliberti, il presidente della Lega Navale di Agropoli Antonio Del Baglivo, il presidente di Cilento4all Giovanni Minucci, e i soci del Circolo Canottieri Agropoli. Prima dell’incontro è stato ricordato il giovane Emilio Secci, tragicamente scomparsi nella giornata di ieri a seguito di un incidente stradale.

C.S.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...