S.Maria di Castellabate, Sabato  8 settembre si aprirà il sipario sul “Premio Leucosia”

Sabato  8 settembre 2018 ore 20:30, nel parco della Villa Matarazzo, a S.Maria di Castellabate, si aprirà il sipario sul “Premio Leucosia”, quest’anno giunto alla sua XXVII edizione. Tale manifestazione, nata nel 1986, da un’idea del Presidente dell’associazione Leucosia Giovanni Farace, da pochi anni prematuramente scomparso, è dedicata alla Sirena ”Leucosia”, che qui il mito vuole sepolta sull’omonimo isolotto.  Il Premio, ogni anno, viene consegnato, in una serata di gala all’aperto, con momenti di musica e spettacolo, di fronte a un numeroso pubblico, a quanti, Cilentani e non, si sono prodigati, a far conoscere il Cilento oltre i suoi confini naturali. Tale manifestazione, infatti, ha raggiunto, negli ultimi anni, un’orbita sempre più internazionale, con il “Progetto sulle orme di Ulisse”, con il quale il presidente Farace e la sua associazione hanno voluto ripercorrere il viaggio dell’eroe dantesco, superando le Colonne d’Ercole e raggiungendo le comunità di Cilentani del Sud America, approdando in Uruguay, Brasile e Venezuela, annoverando,  tra i premiati rilevanti personalità del Sud America, come l’ex Presidente dell’Uruguay Rafael Aldiego Bruno, l’Arcivescovo di Montevideo, il direttore di Rai International per il Sud America, avv. Raso, il pittore Fuka, tutti emigrati dal Cilento.  Il presidente Farace si è spento proprio ideando e sognando la XX edizione di questo premio, della sua creatura più cara, che, nata come una piccola manifestazione locale, ha raggiunto livelli sempre più ampi, richiamando a Castellabate personalità da ogni dove. E’ toccato, quindi, alla figlia, l’ avv. Evelina Farace, prendere le redini di questo progetto e cercare di portarlo avanti, dal 2010, con poche risorse ma tanto entusiasmo ed idee, coinvolgendo i giovani artisti e talenti cilentani.  Da prime indiscrezioni, anche quest’anno l’ambito riconoscimento sarà consegnato ad illustri personalità del Giornalismo, come il dr. Ettore De Lorenzo, giornalista Rai, redattore ed inviato del TG3 Campania, affezionato amico del Cilento, che con il suo lavoro ha contribuito a far conoscere le bellezze e le problematiche del nostro territorio, nonché il dr.  Giorgio Mottola, giovane ed  affermato giornalista d’inchiesta della trasmissione Rai “Report”, che ha fatto conoscere, attraverso i suoi servizi, segreti e realtà “scomode”, in particolare legate alle “mafie italiane”. Per la Medicina, invece, il riconoscimento sarà consegnato al dr. Giuseppe Maria Della Pepa, giovane neurochirurgo cilentano del Policlinico A. Gemelli di Roma, che si è dedicato  allo studio ed alla cura di patologie oncologiche cerebrali, fino a pochi anni considerate inoperabili, raggiungendo, nonostante la giovane età, importanti riconoscimenti, anche internazionali, come il  Premio Europeo Guidetti 2017, per la miglior pubblicazione dell’anno in tema di malattie neurodegenerative. Per la Legalità, invece, il Premio Leucosia sarà ricevuto da Nino Melito Petrosino, pronipote del leggendario Joe Petrosino, poliziotto italo-americano, di origine cilentane, ucciso dalla mafia in Sicilia nel 1912, per la sua entusiastica ed instancabile opera di diffusione e conoscenza in tutto il mondo della figura del prozio, esempio di onestà e di rispetto verso le istituzioni, rivolta soprattutto ai giovani, creando anche un museo presso la casa natale del poliziotto eroe. Per la musica, invece, si vedrà come premiato Giuseppe Ciullo, campione mondiale di organetto, che con il suo originale strumento continua a riscuotere successi nazionali ed internazionali, nonché una delle più note e calde voci del Cilento, Paola Salurso, da sempre impegnata nella riscoperta delle melodie della terra natia nonché dei canti del Mediterraneo, che sarà eccezionalmente accompagnata dal maestro Angelo Loia, già premiato nel 2011.  La serata sarà ricca di soprese, come la partecipazione di vecchi premiati, come il cantante, che, partito dal Cilento,  ha riscosso grandi successi in Cina, Antonio Voria, e sarà intervallata da proiezioni multimediali e vedrà l’esibizione del corpo di ballo della scuola “Progetto danza”, nonché un originale show di salsa new york style di Nicola e Floriana.  La conduzione sarà affidata al giornalista Paolo Romano, unitamente ad Evelina Farace. Nei viali della villa, inoltre, gli artisti dell’Accademia per l’Arte SS Luca e Beato Angelico di Salerno presenteranno le loro opere.
C.S.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...