Salerno, una petizione per l’allungamento della pista dell’aeroporto

 

aeroporto-salerno
Una petizione online per l’allungamento della pista dell’aeroporto della città di Salerno. Il target di 1.500 firme, realizzato da un cittadino del posto e veicolato sui social, è stato quasi raggiunto in pochissimo tempo. “Con la legge 164/2014 sono stati assegnati all’aeroporto di Salerno 40milioni per allungamento pista ed ampliamento infrastrutturale-si legge nella petizione- La Gesac, che gestisce l’apt di Napoli, secondo anche gli auspici della Regione Campania, ha sottoscritto con la omologa società salernitana un protocollo d’intesa che prevede la costituzione di un’unica rete aeroportuale campana che sarà gestita da Gesac. E’ stato predisposto e depositato il piano industriale di sviluppo dell’apt di Salerno; è stata rilasciata la VIA dal ministero per l’Ambiente, ma, da oltre un anno dalla sua stipula, il protocollo d’intesa è rimasto tale, perché pende la richiesta di concessione per la gestione totale dell’apt di Salerno non ancora rilasciata dai ministeri per le Infrastrutture e dell’Economia. Al rilascio di questa concessione, da cui dipende, a sua volta, l’erogazione del finanziamento, Gesac ha condizionato la fusione con la società che gestisce l’apt di Salerno e i suoi investimenti nell’apt salernitano. Il mancato rilascio della suddetta concessione impedisce o, quantomeno, rende molto più complicata l’erogazione effettiva del finanziamento di 40milioni, che andrà definitivamente perso se non saranno cantierizzati i lavori all’apt di Salerno entro il 31/12/2018. La Campania è l’unica macroarea in Italia, probabilmente anche in Europa, ad essere servita da un solo aeroporto. La provincia di Salerno è sicuramente l’unica in Italia e in Europa ad avere oltre 100 kmetri di costa su di un bellissimo mare, senza avere un aeroporto in grado di consentire l’atterraggio agli aeromobili maggiormente utilizzati per il traffico civile e cargo. L’ampliamento dell’apt di Salerno e l’allungamento della sua pista sono indispensabili per lo sviluppo economico del territorio e per consentire ai cittadini campani e lucani una mobilità al passo con i tempi. Voi avete l’obbligo di fare quello che vi compete per non farcela perdere” si legge così nel testo finale della petizione.

REDAZIONE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...