Agropoli, modifica regolamento impianti sportivi: convocata oggi la commissione consiliare per lo sport

stazione1
“Vi piacerebbe che le nostre stutture sportive siano di fatto privatizzate immancabilmente dai soliti noti? Beh, è quel che accadrà ben presto- inizia così in un post il consigliere di minoranza del comune di Agropoli Consolato Caccamo contrariato alla possibile modifica del regolamento per l’uso degli impianti sportivi comunali che l’Amministrazione Comunale retta dal sindaco Adamo Coppola intende attuare. “Si rendono necessarie apportare alcune modifiche al predetto regolamento per consentire di gestire al meglio le concessioni” questa la motivazione fatta presente dal primo cittadino. Ma di opinione contraria è il consigliere del M5S Caccamo che continua così nel suo post – l’anno scorso dietro nostro impulso fu approvato (all’unanimità) il regolamento sullo sport che di fatto normalizzò una situazione di gestione schifosamente clientelare-spiega- abbiamo impedito di fatto che le strutture venissero gestite da chi non aveva neanche titolo per accedervi risultando moroso da anni delle quote di contribuzione. Da li sono partite le alchimie, le autorizzaioni sottobanco e i magheggi per ripristinare il loro potere di fare a chi figli e chi figliastri. Una situazione non più facilmente gestibile-specifica il consigliere- ed ecco che alla convocazione del prossimo consiglio comunale spunta la modifica al regolamento che ha il sapore di una sanatoria e forse pure peggio”. Infatti dell’argomento se ne parlerà non solo nel prossimo consiglio comunale previsto per domani Sabato 15 Settembre, ma è stata convocata appositamente per oggi alle ore 16 presso la sala giunta del comune di Agropoli una commissione consiliare per lo sport, pubblica e aperta a tutti. Ma in risposta alle sue dichiarazioni interviene l’assessore con deleghe al bilancio del comune di Agropoli Roberto Mutalipassi:”mi trovo costretto ad intervenire per fare delle precisazioni in merito a quelle che, secondo me, sono delle cattive informazioni riguardanti gli impianti sportivi comunali-spiega l’assessore-con la proposta all’ordine del giorno del Consiglio Comunale, non si intende assolutamente affidare in concessione a privati gli impianti sportivi di cui fortunatamente la nostra Città è dotata, ma viene esclusivamente prevista la possibilità per le associazioni sportive di essere esonerate dal pagamento del canone in cambio dell’offerta dei servizi di guardiania, pulizia e di altre utenze che saranno pertanto a totale carico delle stesse” chiarisce così l’Assessore Mutalipassi.

REDAZIONE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...