CAMEROTA, SIGILLI PER TRE VILLAGGI TURISTICI E UN MANEGGIO: INDAGATE 6 PERSONE 

sequestri-camerota
Sequestrati tre villaggi turistici e un maneggio nel comune di Camerota: l’operazione è stata effettuata dai carabinieri della compagnia di Sapri alla foce del fiume Mingardo. Le indagini che erano partite lo scorso anno da parte dei carabinieri del nucleo operativo di Sapri, unitamente ai carabinieri della stazione di Centola-Palinuro, hanno incastrato sei persone: si tratta di titolari e amministratori delle strutture coinvolte accusati del reato di occupazione abusiva di suolo demaniale. Le forze dell’ordine hanno così eseguito quattro decreti di sequestri preventivi che hanno interessato alcune aree dei villaggi turistici “Ninfe del Mare”, “Mingardo” e “Black Marlin Club” nel comune di Camerota. Invece, nel comune di Centola è stato sequestrato il maneggio “La Staffa”. Le aree poste sotto sequestro sono pari a circa 12mila metri quadrati. Ora i titolari hanno 60 giorni per difendersi e chiedere il dissequestro delle aree interessate. Al centro dell’attenzione c’è anche una vasta documentazione amministrativa sequestrata negli scorsi anni. Intanto continuano le indagini da parte delle forze dell’ordine che potrebbero interessare anche altre strutture della zona.

REDAZIONE

Annunci