Agropoli, individuati, grazie alle telecamere di videosorveglianza, gli autori degli atti vandalici in Piazza Vittorio Veneto

agropoli-cilento-servizi

Credevano di passarla liscia, i due soggetti che questa notte si sono impossessati degli estintori presenti all’interno della capanna della Natività, allestita in Piazza Vittorio Veneto. Li hanno svuotati, in parte tra l’albero e la stessa opera preparata dai ragazzi dell’associazione “Il Carro”; un’altra parte su un’auto parcheggiata in via Carmine Rossi, per poi darsi alla fuga. Ma non avevano fatto i conti con le telecamere di videosorveglianza, presenti nel centro cittadino e nei punti sensibili della città, grazie alle quali la Polizia municipale, diretta dal maggiore Carmine Di Biasi, li ha individuati. Uno di loro indossava un giubbotto bianco; l’altro uno nero. Dalle immagini si evincono bene anche i loro volti. Saranno deferiti all’Autorità giudiziaria. «Purtroppo – spiega il sindaco Adamo Coppola – dei balordi, per ammazzare la noia, si sono messi a compiere atti vandalici nella notte appena trascorsa, sporcando l’area prossima alla Natività e un’auto in sosta, nel centro cittadino. Atti che condanniamo senza appello, in quanto il senso civico che dovrebbe animare ognuno di noi, per qualcuno è un contenuto astratto. Gli autori sono stati individuati e pagheranno sia penalmente che civilmente il gesto compiuto».

C.S.

Annunci